31.8 C
Napoli
giovedì, Luglio 25, 2024
PUBBLICITÀ

La ‘veggente’ della Madonna di Trevignano indagata per truffa col marito

PUBBLICITÀ

È stata indagata per truffa assieme al marito Gisella Cardia, divenuta nota come la ‘veggente di Trevignano’ per le presunte apparizioni della Madonna sulla collina alle porte di Roma. La procura di Civitavecchia ha parto un fascicolo d’indagine sulla coppia dopo la denuncia di Luigi Avella, che aveva donato 123 mila euro per sostenere la “coppia dei miracoli”.

La rivelazione dell’indagine è stata fatta durante Mattino Cinque, la trasmissione condotta da Federica Panicucci e Francesco Vecchi su Canale 5. Al Corriere della Sera, l’avvocato Giuseppe Marazzita, che assiste Maria Giuseppe Scarpulla, vero nome di Giselle Cardia, e suo marito Gianni Cardia, ha fatto sapere: “A noi non è ancora stato notificato nulla”.

PUBBLICITÀ

La denuncia sarebbe partita dal primo seguace pentito di Gisella Cardia. Luigi Avella, ex funzionario del ministero dell’economia, aveva raccontato di essersi fidato a lungo della donna. Ma quando ha capito che i racconti sui miracoli e le apparizioni erano false, ha deciso di denunciare. Con la speranza anche di vedersi restituire il denaro che aveva donato all’associazione di Cardia. Si tratta di 123 mila euro, di cui 30 mila consegnati direttamente nelle mani di Gianni Cardia.

PUBBLICITÀ
PUBBLICITÀ

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

PUBBLICITÀ

Ultime Notizie

Assolto l’ex sindaco di Melito, fine dell’incubo per Mottola. “Non ha mai perso la fiducia nella giusta giustizia”

Il fatto non sussiste. Assolto con formula piena Luciano Mottola, ex sindaco di Melito, coinvolto nell’inchiesta sui rapporti tra...

Nella stessa categoria

PUBBLICITÀ