9.9 C
Napoli
giovedì, Gennaio 20, 2022
- Pubblicità -
- Pubblicità -

Laura uccisa e gettata in un pozzo, il fidanzato: «L’ho ammazzata io»


“Il suo compagno era possessivo e violento, la picchiava sempre”. Lo dice Andrea Petrolito, padre di Laura, la ventenne uccisa e gettata in un pozzo a Canicattini Bagni, in provincia di Siracusa, dal suo compagno adesso in carcere. È questo il movente che ha portato Paolo Cugno, 27 anni, a uccidere la sua compagna di 20 anni, al culmine dell’ennesima discussione. Teatro del delitto un appezzamento di terreno in contrada Tradituso dove la coppia sabato sera si era recata per dare da mangiare agli animali.

La morte risalirebbe intorno alle 22 di sabato; l’uomo avrebbe utilizzato un coltello che si trovava in un capanno e con il quale “ha inferto una serie di fendenti”.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

- Pubblicità -
- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

Minacce No Vax ai Capi di Stato su Telegram, ad amministrare il gruppo era un napoletano

La Polizia Postale e delle Comunicazioni, su delega del Procuratore della Repubblica, nell’ambito del monitoraggio informativo della rete Internet...
- Pubblicità -

Nella stessa categoria