Emergenza Covid, le 10 regioni a rischio lockdown: c’è anche la Campania

Lockdown, quali sono le 10 regioni a rischio
Lockdown, quali sono le 10 regioni a rischio

Sono dieci le regioni a rischio lockdown torritoriale. Da Nord a Sud iniziano ad arrivare ordinanze degli enti locali, quali proibiscono quasi di tutto provocando anche diverse ribellioni, come quella di Arzano ieri. Secondo La Stampa, il Report settimanale di Iss e ministero della Salure, indica 10 regioni a rischio moderato, ma ad alta probabilità di progressione rapida. Per essere più specifici, sono zone in cui si viaggia velocemente verso l’area rossa del rischio alto, che farebbe scattare di conseguenza lockdown locali e chiusura di attività produttive.

Le dieci regioni che rischiano il lockdown

Al momento, le regioni più a rischio sono Abruzzo, Campania, Emilia-Romagna, Liguria, Lombardia, Puglia, Sardegna, Toscana, Umbria e Valle d’Aosta, quest’ultima con l’Rt più alto ( 1,53), seguita dal Piemonte con un Rt a 1,39. Nel report viene spiegato che “si evidenzia una nuova fase epidemiologica con un sovraccarico dei servizi territoriali, che potrebbe riflettersi in breve tempo in un sovraccarico dei servizi assistenziali”.

Le altre notizie | Aumento dei contagi, il Governo pensa al ‘coprifuoco’ dopo le 22

Aumento dei contagi, il Governo pensa al ‘coprifuoco’ dopo le 22. L’aumento dei contagi preoccupa il Governo guidato da Giuseppe Conte. Secondo l’indiscrezione del Corriere della Sera l’Esecutivo potrebbe introdurre il ‘coprifuoco’ alle ore 22 e la didattica a distanza nelle scuole superiori. Con un tweet di poche battute Giuseppe Conte ha lanciato un nuovo appello agli italiani: “Rispettiamo le nuove disposizioni, seguiamo le raccomandazioni, facciamo del bene al nostro Paese”.

Nelle prossime ore si riunirà il Consiglio dei Ministri. E’ in preparazione un nuovo provvedimento che potrebbe imporre a bar, ristoranti e altri pubblici esercizi di abbassare le saracinesche alle 21 o alle 22. Previsti, inoltre, con controlli rafforzati e multe per chi non rispetta le regole. “Il coprifuoco è una cosa molto probabile”, ammettono a Palazzo Chigi, dove stanno arrivando molte pressioni dai cittadini per fermare quel che resta della Movida.

Per seguire tutte le notizie collegati al nostro sito. Inoltre vai sulla nostra pagina Facebook