20.4 C
Napoli
mercoledì, Ottobre 5, 2022
- Pubblicità -
- Pubblicità -

Massimiliano muore nel sonno a 20 anni, dormiva a casa dell’amico


Massimiliano Segala è andato a dormire a casa di un amico, dopo aver festeggiato la vigilia di Ferragosto in compagnia, ma il 15 agosto non si è più svegliato. Il 20enne ha frequentano il liceo Fermi e ha vissuto insieme ai genitori a San Giorgio delle Pertiche.  A dare l’allarme l’amico, che lo ospitava insieme ad altri coetanei, ha subito avvertito il personale sanitario, purtroppo, una volta giunto in via IV novembre, ha constatato la morte del giovane. Sul corpo di Massimiliano non è stato notato alcun segno di violenza. Al momento restano aperte tutte le ipotesi sulle quali stanno lavorando gli inquirenti.

Mio nipote non faceva uso di droga – ha dichiarato il nonno Luciano al Mattino di Padova – La settimana scorsa era stato poco bene e aveva preso dei farmaci, mi pare per una vena occlusa. Forse li stava prendendo ancora. Probabilmente ha avuto un malore per via di quelli, ma la droga no

Troppo severo quel preside, l’aveva preso di mira. Perciò Massimiliano se n’è andato a finire gli studi nelle Marche. Era un ragazzo sveglio, a scuola gli bastava ascoltare per sapere le cose. Infatti si è diplomato bene, senza fatica. Abbiamo festeggiato, siamo sempre stati orgogliosi di lui”, conclude il nonno. Ora si attende l’esito dell’autopsia.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

- Pubblicità -
- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

Giugliano. Nodo giunta, Pirozzi diviso tra azzeramento e rimpasto: in pochi sicuri della riconferma

Più che un rimpasto potrebbe essere una vera e propria rivoluzione. A due anni esatti dall'elezione, il sindaco Nicola...
- Pubblicità -

Nella stessa categoria