12.5 C
Napoli
domenica, Dicembre 4, 2022
- Pubblicità -

Lacrime e dolore al funerale di Mattia Luconi, il parroco: “Il tuo sorriso resterà per sempre”


Si sono svolti nella chiesa di Barbara, in provincia di Ancona, nello sgomento e nel dolore generale, i funerali del piccolo Mattia Luconi. Si tratta del bimbo scomparso nel corso dell’alluvione avvenuta nelle Marche nella notte tra il 15 e il 16 settembre scorso, e il cui cadavere è riemerso a 13 chilometri a valle dal punto in cui l’auto è stata travolta dalla piena del fiume Nevola.

Molte le persone giunte nella piccola chiesa del comune anconetano, così tante da rendersi necessario l’allestimento di uno spazio esterno per poterle contenere tutte. Davanti a tutti, in prima fila, la mamma di Mattia, Silvia, che quella sera si è vista sfuggire il piccolo dalla propria auto nel corso dell’alluvione, e il padre Tiziano. Decine e decine, invece, sono state le manifestazioni di cordoglio e vicinanza alla famiglia, in special modo da parte dell’Istituto Comprensivo “Binotti”, che il piccolo frequentava, che in un messaggio ha scritto: “Il tuo sorriso rimarrà sempre nei nostri cuori”.

Le parole del parroco: “Insegnaci la gioia”

A tenere i funerali del piccolo è stato don Paolo Montesi, che con le seguenti parole ha aperto le esequie: “Mattia insegnaci a vivere la gioia che tu vivevi quando papà di portava in lambretta in paese e sentivi brezza che accarezzava le guance. Aiutaci a vivere l’accoglienza senza distinzioni perché tutti di fronte a te, quando ti fermavi con lo scooter e papà ti diceva di salutare, gli facevi ciao con la manina, indistintamente a tutti. Chiediamo – ha detto il parroco dall’altare – al Signore di vivere con un cuor solo e un’anima sola attorno ai famigliari questa liturgia che celebriamo insieme perché il Signore di ci aiuti a continuare a vivere con intensità la nostra esistenza terrena”.

Lutto cittadino a Barbara

Dichiarato, quindi, il lutto cittadino a Barbara, tra i comuni più colpiti dall’alluvione di 12 giorni fa. Si piange, nel comune, anche la morte di Noemi, la ragazza di 17 anni pure travolta dalle acque del Nevola e il cui necrologio si trova proprio accanto a quello di Mattia, mentre non cessano le ricerche della madre di Noemi, Brunella Chiù, 56 anni, che oggi risulta ancora dispersa.

 

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

- Pubblicità -
- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -

Ultime Notizie

Allarme sciacallaggio a Casamicciola, 53enne sorpreso alla guida di un’auto rubata

Carabinieri e anti-sciacallaggio denunciano 53enne a Casamicciola. L'uomo è stato trovato in auto rubata nei luoghi della tragedia. L’assistenza dei...

Nella stessa categoria