9.3 C
Napoli
mercoledì, Gennaio 26, 2022
- Pubblicità -
- Pubblicità -

Mugnano. Fotografato con il cane a passeggio sul tetto di un palazzo


Oggi un cittadino è stato fotografato sul tetto di un palazzo nel centro di Mugnano porta a spasso il suo cane. Lo scatto è diventato subito virale sopratutto dopo il Decreto sul Coronavirus, che ha costretto le persone a rimanere nel proprio domicilio. Intanto stamattina la polizia municipale ha elevato le prime denunce, infatti, è stato sanzionato anche un cittadino che è stato trovato seduto su una panchina.

SOSPENSIONE DEI TRIBUTI

Emergenza Coronavirus, sospeso il pagamento di tutti i tributi e delle cartelle esattoriali. Il provvedimento, in linea con le direttive nazionali e regionali, sospende il pagamento delle tasse comunali (acqua, tari) e delle cartelle esattoriali emesse dalla Soget fino al 3 aprile. “Come amministrazione abbiamo immediatamente recepito i decreti governativi che hanno posto una giusta sospensione o rinvio di tutti i pagamenti dovuti al Comune, alla Regione o allo Stato. In poche parole fino al 3 aprile non vanno pagate le tasse”. Per il sindaco Luigi Sarnataro si tratta di una decisione dovuta ai cittadini: “Siamo tutti stremati dalla difficile situazione che come Paese stiamo vivendo. Questo provvedimento vuole da un lato aiutare tutti coloro che in queste settimane sono fermi dal punto di lavorativo e che quindi vivono anche un momento di difficoltà economica, ma è teso anche ad evitare che le persone si rechino alle poste piuttosto che in banca per pagare i tributi rischiando di contagiarsi. Il messaggio è chiaro: bisogna rimanere in casa”.

L’ORDINANZA REGIONALE

Secondo l’ordinanza regionale numero 15 del 13 marzo del 2020, emanata dal Presidente Vincenzo de Luca, è consentito portare a spasso il cane in: “Considerate situazione di necessità quelle correlate ad esigenze primarie delle persone, per il tempo indispensabile, e degli animali d’affezione, per il tempo strettamente indispensabile e comunque in aree contigue alla propria residenza, domicilio o dimora“.

De Luca ha annunciato la linea dura per coloro che non rispettano le norme sul coronavirus. “E’ vietato passeggiare. L’ordinanza nazionale prevede che chi va in giro senza motivi rischia 3 mesi di carcere e ammenda 200 euro. Non si può camminare per strada senza ragione motivata da parte del cittadino“.

Il Governatore della Campania è pronto per misure restrittive: “Sto preparando un’ordinanza: ti obbligo alla quarantena per 15 giorni, se vieni individuato fuori casi sei passibili penalmente“.

LA RICHIESTA DI CONTROLLI

Il Presidente De Luca ha fatto un appello all’Esecutivo di Giuseppe Conte: “Il piano del contenimento del contagio regge, se limitiamo al massimo tutte le occasioni di contagio. Ho mandato una richiesta al Presidente del Consiglio e ai Ministri competenti perchè ci sia nei territori la presenza dell’esercito. I quartieri vanno militarizzati. Oltre le forze dell’ordine devono fare le multe e ci devono segnalare i nomi, anche reparti dell’esercito che servono a scoraggiare la mobilità non necessaria. Se dobbiamo contenere il contagio non possiamo essere l’Italia del mezzo-mezzo“.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

Alessandro Caracciolo
Redattore del giornale online Internapoli.it. Iscritto all’albo dei giornalisti pubblicisti dal 2013.
- Pubblicità -
- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

“C’ero anche io”, i verbali che inchiodano Petriccione junior

La sua testimonianza è per gli inquirenti l’architrave su cui poggiano le accuse mosse dalla Procura contro Salvatore Petriccione...
- Pubblicità -

Nella stessa categoria