Apre l’Edenlandia e tornano i parcheggiatori abusivi: “Dottò ve guard’ ‘a machina”

edenlandia pa5rcheggiatori

Edenlandia ha ufficialmente riaperto, e lo ha annunciato la scorsa settimana attraverso un post su Facebook. La notizia è stata accolta con clamore, e i clienti non hanno tardato ad arrivare nello storico parco di divertimenti di Napoli a viale Kennedy. Dopo anni di attesa, le famiglie hanno finalmente potuto giovare di questo storico luogo di divertimenti per i propri figli.

La situazione all’Edenlandia

Nella domenica bollente del 29 Luglio le famiglie si stanno accingendo ad entrare nel parco di divertimenti. I bambini emozionati in automobile, uno dei tanti papà ha ceduto alle richieste dei cuccioli: si va all’Edenlandia. L’entusiasmo è stato immenso, ma non hanno tardato ad arrivare i parcheggiatori abusivi. Subito hanno occupato i marciapiedi del viale d’accesso al parco. «Venite dottò, ve la guardo io la macchina».

I controlli assenti

Domenica mattina, nonostante la scarsa affluenza, lungo il viale dell’Edenlandia stazionava un’auto della polizia municipale. Da un lato del viale l’auto della municipale e gli agenti fuori della vettura. Dall’altra parte della strada due uomini, ovviamente parcheggiatori abusivi, comodamente seduti su sedie al fresco degli alberi. Come riporta il Mattino in quel momento non arrivavano automobili, sicché gli agenti non hanno potuto fare altro che osservare la situazione. Se non si verifica il reato di taglieggiamento non c’è possibilità di intervenire. E sottoporre a controllo due persone che stanno semplicemente sedute fra gli alberi non avrebbe avuto alcun senso.

Le proteste

Il web s’è immediatamente riempito di messaggi di protesta, ognuno ha espresso il proprio disappunto, qualcuno ha ammesso di aver «ceduto» alle pressioni degli abusivi. Molti altri hanno raccontato di aver lasciato il viale dell’Edenlandia pur di non cedere al ricatto. Nessuno, però, s’è rivolto ufficialmente ai vigili per denunciare. Anche se la polizia municipale aveva già deciso di muoversi per cercare di arginare il nuovo fronte degli abusivi.

Le parole del comandante

Il comandante dei vigili napoletani, Ciro Esposito, ha chiesto di predisporre un servizio di verifiche costanti e puntuali proprio nell’area di Edenlandia e, in particolare, lungo il viale di accesso al parco di divertimenti. Naturalmente non è possibile pensare di lasciare una pattuglia in servizio fisso in quell’area. Le forze a disposizione sono ridotte all’osso e, in particolare durante i giorni del week end, resta al lavoro un solo agente su quattro: significa riuscire a malapena a gestire l’ordinario, impensabile progettare anche servizi straordinari.

Le decisioni

Nonostante quel «faccia a faccia» domenica mattina, già nel tardo pomeriggio gli abusivi sono tornati sul posto e lavoravano senza problemi taglieggiando gli automobilisti. Nel prossimo fine settimana, nonostante l’allontanamento dalla città di tante persone che andranno in vacanza, è prevista gran folla al parco giochi, e proprio in quell’occasione saranno stabiliti turni di controllo serrati per tenere sotto controllo anche gli abusivi che si sono subito rimpossessati dell’Edenlandia.