Luca Abete premia Alfonso
Luca Abete premia Alfonso

Luca Abete torna con “4 parcheggianti”, il format che punta a scovare il miglior professionista della sosta abusiva cui consegnare l’ormai celebre barile rosso. L’inviato di Striscia la Notizia si è recato a Napoli da Alfonso, un parecheggiatore abusivo che, per sua stessa ammissione, arriva a guadagnare circa 70-80 in un solo giorno e, quindi, conti alla mano, 2400 euro al mese.

Come se non bastasse, in un video mandato in onda durante il servizio, Alfonso spiega anche di come, grazie ad un “abbonamento da 20 euro al mese”, i “clienti” possono tenersi il posto riservato.

Il post di Luca Abete su Facebook

“Fa il parcheggiatore ABBUSIVO da più di mezzo secolo. Si è impossessato di una piazza intera. Intasca 80 euro al giorno (2400 euro al mese!!!). Chiede per un abbonamento 20 euro a settimana! E, a quanto pare, non ama le telecamere!!! E’ ALFONSO il vincitore dell’ultima puntata di 4 parcheggianti!”.

CLICCA QUI PER VEDERE IL VIDEO POSTATO DA LUCA ABETE

Trasportano uno scooter a bordo di un motorino a Giugliano, il video fa il giro del web [ARTICOLO 17 MAGGIO 2021]

“Notate per caso qualcosa di strano? Io più di una”, è questa la didascalia all’incredibile video postato da Luca Abete ieri su Facebook. Nel filmato, girato sabato a Giugliano, si vedono due uomini che, a bordo di uno scooter, traportano in precario equilibrio un altro motociclo. Increduli i tanti followers dell’inviato di Striscia che, tra i commenti, hanno detto la loro non disdegnando il loro disapprovo.

Motorino in sella allo scooter a Giugliano, i commenti sotto il video di Luca Abete

“Qui sei tra Licola e Varcaturo, terra di nessuno abbandonata in stato di degrado dove ognuno fa quello che vuole, persone di etnie diverse che si ammazzano l’uno con l’altro, droga, prostituzione e lo stato non fa niente! Per non parlare del lungomare che potrebbe essere uno dei più belli al mondo partendo da Licola fino a Mondragone”scrive un utente.

Un altro, invece, scrive“A me quello che sconvolge è la totale assenza di controlli e presidi che danno modo a tali personaggi di operare del tutto indisturbati… cioè una cosa del genere…anche se lo scooter in questione non fosse rubato…pensi di farla solo perché sei certo che non incontrerai nessuno che ti possa disturbare…e non parlo solo di FFOO o FFAA…Ma della più totale e completa assenza di STATO e CIVILTÀ…!!!”.

Lo stesso Luca Abete, sotto il video di Giugliano, ha commentato: “Se qualcuno avesse PER CASO smarrito il proprio scooter, FORSE ora potrebbe avere idea di dove POTREBBE essere finito!” o ancora “Mamma esco con lo scooter” non vuol per forza dire… a bordo dello scooter…” e “È una idea rivoluzionaria per ridurre l’inquinamento?”.

Quelle che si vedono nel video postato dall’inviato di Striscia, non sono immagini che lasciano spazio all’interpretazione.

Motorino in sella allo scooter a Giugliano, clicca qui per vedere il video di Luca Abete

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.