Neonata muore in ospedale in Campania, indagati i genitori: «Disidratata e malnutrita»

Neonata muore in ospedale in Campania, indagati i genitori: «Disidratata e malnutrita»
Neonata muore in ospedale in Campania, indagati i genitori: «Disidratata e malnutrita»

I genitori della neonata di Angri, purtroppo deceduta per il sospetto di non essere stata nutrita abbastanza ad un mese di distanza dalla sua nascita, sono indagati dalla Procura di Nocera Inferiore. L’accusa è quella di abbandono di persone minori o incapaci, che potrebbe mutare una volta resi noti i risultati dell’autopsia. I carabinieri hanno sequestrato le cartelle cliniche della bimba in una clinica di Castellammare di Stabia – dove era nata – e all’ospedale Umberto I di Nocera, dove ha perso la vita. Solo l’autopsia, dunque, potrà dire qualcosa sulle responsabilità dei 2 genitori. Questi ultimi vivono in una casa di edilizia popolare, alle spalle del centro storico di Angri. A riportare la notizia è Il Mattino. La madre ed il padre della neonata scomparsa, convivono con la madre della donna, di circa novanta anni.

I militari, inoltre, hanno sentito sia i genitori che persone che conoscono la coppia. I servizi sociali del comune di Angri nulla sapevano delle presunte difficoltà della famiglia, sulle quali bisognerà far luce. Era «disidratata e malnutrita», secondo gli inquirenti. Alla nascita pesava 3 chili e 200 grammi, ma quando era stata ricoverata, aveva perso 800 grammi. Secondo le prime indagini, i genitori non avrebbero portato la piccola da nessun medico dopo la nascita.

Neonata muore in ospedale in Campania, malnutrita e in condizioni disperate: aperta inchiesta

La Procura di Nocera Inferiore indaga sulla morte di una neonata di 29 giorni avvenuta ieri all’ospedale Umberto I di Nocera Inferiore. La piccola sarebbe morta per malnutrizione, secondo quanto si apprende. I genitori, entrambi originari della zona e residenti ad Angri, avrebbero portato la bimba in ospedale alcuni giorni fa quando però era ormai già in condizioni disperate.

I medici del pronto soccorso sono riusciti a stabilizzarla, disponendo il ricovero in terapia intensiva. La bimba neonata ha resistito fino a ieri mattina, quando il suo cuore ha smesso di battere. Sull’accaduto indagano i Carabinieri coordinati dalla Procura di Nocera Inferiore e dalla Procura presso il Tribunale per i minorenni di Salerno. Per adesso i genitori della bimba non sono stati iscritti nel registro degli indagati. La Procura nocerina ha disposto l’autopsia.

PER RESTARE SEMPRE INFORMATO SULL’EMERGENZA CORONAVIRUS, VAI SU INTERNAPOLI.IT O VISITA LA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.