Neonato abbandonato fuori la chiesa, genitori lasciano biglietto: «Luigi, ti ameremo per sempre»

neonato

Un neonato è stato abbandonato questa mattina davanti alla chiesa di San Giovanni Battista nel quartiere Poggiofranco a Bari. A fare la scoperta il parroco don Antonio Ruccia. Il piccolo è stato lasciato all’interno della culla termica installata dal parroco proprio per accogliere quei neonati che i genitori naturali decidono di non tenere. Accanto al neonato c’era anche un bigliettino, probabilmente lasciato dai genitori, con indicazioni sul nome da dare al piccolo: Luigi. “Mamma e papà ti ameranno per sempre”, è scritto.
Infine il bimbo portato dal 118, allertato dal parroco, nel reparto di Neonatologia del Policlinico di Bari. Le sue condizioni sono buone. (Ansa)

Neonato trovato nella culla termica della chiesa, le parole di  Don Antonio

“Quando è squillato il telefonino, alle 8 e un quarto, il cuore mi è arrivato in gola perché sapevo bene il significato di quel suono”. Don Antonio Ruccia è il parroco di San Giovanni Battista nel quartiere Poggiofranco a Bari e racconta rivela l’emozione provata nel trovare un neonato all’interno della culla termica della chiesa. “Strillava come un matto ed era meraviglioso”, si legge su Repubblica.

Per seguire tutte le notizie collegati al nostro sito oppure vai sulla nostra pagina Facebook.

neonato

 

Un neonato è stato abbandonato questa mattina davanti alla chiesa di San Giovanni Battista nel quartiere Poggiofranco a Bari. A fare la scoperta il parroco don Antonio Ruccia. Il piccolo è stato lasciato all’interno della culla termica installata dal parroco proprio per accogliere quei neonati che i genitori naturali decidono di non tenere. Accanto al neonato c’era anche un bigliettino, probabilmente lasciato dai genitori, con indicazioni sul nome da dare al piccolo: Luigi. “Mamma e papà ti ameranno per sempre”, è scritto.
Infine il bimbo portato dal 118, allertato dal parroco, nel reparto di Neonatologia del Policlinico di Bari. Le sue condizioni sono buone.

Per seguire tutte le notizie collegati al nostro sito oppure vai sulla nostra pagina Facebook.