“Non posso ascoltare la sua voce”, mamma Tiziana in lacrime per ritrovare il telefono con le foto del figlio morto

Tiziana Morra è intervenuta alla trasmissione di Chi l’ha visto? per chiedere la restituzione del telefonino nel quale erano contenuti i ricordi del figlio Alessandro Farina. La trasmissione di Rai 3 ha mostrato il telefonino della mamma e l’ha intervistata: “Lì c’è un album con tutte le foto di mio figlio e i messaggi vocali su Whatsapp che la sera riascoltavo. E’ facile riconoscerlo perché c’è una cover con la foto di mio figlio. Chiedo a chiunque mi possa aiutare perché non posso ascoltare più la sua voce. Ho bisogno di quel telefono“. Il 13enne Alessandro Farina è morto nel 2017 ed è ancora aperto un procedimento giudiziario. Il 2 giugno in località tra Pellezzano e Cava dei Tirreni sarebbero stato smarrito il Samsung A5.

Tiziana non si dà pace

Il suo post ha avuto quasi 90mila condivisioni in poche ore, da tutte le zone d’Italia. Non si dà pace Tiziana Morra, mamma di Alessandro Farina, il giovane deceduto in seguito a complicazioni da diabete nel 2017, che ha lanciato un appello dopo aver perso il cellulare contenente le foto del bimbo. In quel telefono ci sono tanti ricordi di suo figlio, quel figlio che ha perso troppo giovane.

La mamma ha lanciato un appello sui social network per ritrovare l’apparecchio perduto e riappropriarsi degli scatti del ragazzo scomparso prematuramente, per ragioni tuttora oggetto di un’approfondita inchiesta. Il dispositivo sarebbe stato smarrito a Croce, tra Pellezzano e Cava de’ Tirreni. «Se qualcuno trova un Samsung A5, colore nero, smarrito domenica pomeriggio in località Croce, mi contatti. Non per una questione di valore economico, ma ci sono le foto di mio figlio che non c’e più» recita il messaggio condiviso da Tiziana Morra sulla sua bacheca Facebook.

La donna ha perso il figlio Alessandro quando questo aveva solo 13 anni. L’evento tragico si è verificato il 27 dicembre del 2017 e il ragazzino era affetto da diabete giovanile di Tipo 1. La donna però ha deciso di chiedere aiuto al popolo del web e dei social affinché qualcuno possa aiutarla a ritrovare il telefono dove si trovano le foto del figlio morto.

Alcuni lettori hanno dato consigli alla donna:  Signora Tiziana, ho letto e, per l’ importanza della cosa, mi sono permesso di cercare il suo profilo. Volevo semplicemente farle notare che le foto potrebbero essere su Google, se il backup automatico era impostato (normalmente lo è…un’ impostazione di default). Le esprimo la mia vicinanza, mi auguro la situazione si risolva nel migliore dei modi”.