17.5 C
Napoli
sabato, Giugno 15, 2024
PUBBLICITÀ

Omicidio di camorra al Pallonetto, arrestato un giovane vicino al clan

PUBBLICITÀ

Si chiude il cerchio per l’omicidio al Pallonetto di Santa Lucia. Gli agenti della Squadra Mobile della Questura di Napoli e quelli del commissariato di San Ferdinando (guidati dal dirigente Stanislao Caruso) hanno arrestato un 28enne ritenuto coinvolto nell’omicidio di Pasquale Sesso. Si tratta di Gennaro Belaeff, considerato vicino al clan Elia, che è stato accusato di aver esploso colpi di pistola a Santa Lucia a Napoli, nella notte tra il 5 e il 6 luglio. Al momento all’uomo viene contestato il reato di detenzione di arma da fuoco. Ma sono in corso ora accertamenti per verificare se la pistola che aveva è la stessa con la quale è stato ucciso Sesso. Inoltre immagini dei sistemi di videosorveglianza lo collocano nella zona dell’agguato. Queste fanno di lui una persona fortemente sospettata di essere stato il killer del 44enne.

Agguato al Pallonetto di Santa Lucia, ucciso il fratello del ras Sesso – articolo precedente

Si torna a sparare tra i vicoli di Napoli. Questa volta teatro dell’agguato è il Pallonetto di Santa Lucia zona un tempo divisa tra i clan Elia e Mazzarella e da tempo nel mirino di gruppi che ambiscono a conquistare la zona. Intorno a mezzanotte Pasquale Sesso, 44enne del posto, è stato colpito da un colpo d’arma da fuoco. Mentre si trovava in sella ad uno scooter in via Solitaria all’angolo con via Santa Lucia nei pressi della sua abitazione. Al suo indirizzo sarebbero stati esplosi vari colpi d’arma da fuoco ma è stato colpito solo da uno. Trasportato d’urgenza al Pellegrini è morto poco dopo.

PUBBLICITÀ

Le indagini sono affidate agli uomini della squadra mobile e a quelli del commissariato San Ferdinando che in queste ore cercheranno di ricostruire lo scenario entro cui si è consumato il delitto. Pasquale Sesso è il fratello di Gennaro, finito in manette più volte per una serie di rapine e accostato più volte al gruppo Mazzarella che per alcuni anni aveva soppiantato gli Elia nel controllo degli affari illeciti al Pallonetto. Pasquale Sesso è inoltre anche fratello di Luigi detto ‘Gino da nera’ già condannato nell’ambito dell’inchiesta che qualche anno fa decapitò i vertici del clan Elia.

PUBBLICITÀ
PUBBLICITÀ

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

PUBBLICITÀ

Ultime Notizie

Clan Marino, mazzata anche in appello per i ras delle Case celesti

Quasi un secolo di carcere. Questa la decisione d’appello per ras e affiliati delle Case celesti di Secondigliano e facenti...

Nella stessa categoria