9.6 C
Napoli
lunedì, Gennaio 17, 2022
- Pubblicità -
- Pubblicità -

Operazione ‘Estate sicura’ a Napoli, posti di blocco e targa scanner


In occasione del periodo estivo, particolarmente sensibile per la potenziale recrudescenza del fenomeno dei furti in appartamento, è stata disposta nelle giornate del 2, 3 e 4 luglio, in ambito nazionale, un’operazione ad alto impatto denominata “ESTATE SICURA” al fine di garantire maggiori condizioni di sicurezza per la prevenzione e repressione dei reati contro il patrimonio, con particolare riferimento ai furti in appartamento.

La Questura di Napoli ha pianificato una capillare attività sul territorio, coordinata a livello centrale dall’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico, diretto dal Primo Dirigente della Polizia di Stato, Dott.ssa Francesca Fava, con il diretto coinvolgimento di tutti gli Uffici territoriali. Due le modalità operative pianificate: quella ordinaria, attraverso l’effettuazione di posti di controllo in punti strategici della città, e quella che prevede l’utilizzo delle tecnologie applicate al controllo del territorio, attraverso il Sistema di bordo Mercurio, un dispositivo installato a bordo delle Volanti che consente il controllo automatizzato delle targhe dei veicoli e il contestuale rilevamento dei veicoli segnalati nella Banca dati come oggetto di furto. I numeri sono stati soddisfacenti: 3155 le persone controllate, delle quali 997 risultano avere precedenti di polizia.

I veicoli controllati, anche attraverso l’applicativo Mercurio, che ha consentito controlli snelli ed efficaci, sono stati 26947. L’operazione ha avuto un’importanza strategica fondamentale sia sul versante del controllo del territorio sia su quello della prevenzione del fenomeno, e ha visto il coinvolgimento di un consistente numero di risorse impiegate sia di giorno che di notte.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

- Pubblicità -
- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

Neonato ustionato in provincia di Napoli, chieste pene severe per i genitori

Il piccolo Vincenzo, il bimbo appena nato e ustionato dai genitori, oggi è vivo e in mani sicure. Dopo...
- Pubblicità -

Nella stessa categoria