Pericolosi, o meglio pericolosissimi, con un curriculum criminale più o meno lungo, ma di certo agghiacciante.
Sono i profili più attenzionati dai servizi segreti europei ed in questo momento potrebbero trovarsi ovunque, anche a pochi passi dai luoghi dove sono nati criminalmente famosi.
Tra questi anche un italiano, Matteo Messina Denaro, sparito dai radar delle forze dell’ordine da oltre 25 anni.

Di seguito l’elenco dei nove super latitanti europei:
Matteo Messina Denaro
Legato a Cosa Nostra, “U siccu” è tra i latitanti più ricercati in Italia e al mondo. Condannato all’ergastolo nel 1993, sarebbe detentore di una parte dell’archivio segreto di Totò Riina.
Robert Girleanu
Nel 2000 ha ucciso, bruciato e seppellito tre suoi complici rei di non avere diviso equamente il denaro proveniente dalla vendita di un’automobile rubata
Arunas Algirdo Garsva
Accusato di tentato omicidio, nel 2011 ha tenuto sospesa fuori dalla finestra una escort prima di lasciarla cadere nel vuoto. Sopravvissuta, ha riportato numerose ferite.
Mohamed Guibli
Marocchino nato nel 1970, è latitante dal 1993 quando ha ucciso un uomo dopo averlo rapinato.
Rafał Czerwoniec
Le autorità penali polacche, con tre condanne diverse in contumacia, gli hanno inflitto 14 anni di reclusione per avere aderito alla criminalità organizzata. Si è dato alla macchia prima che i verdetti fossero emessi.
Cumali Ata
Nel 2004, poco più che ventenne, ha strangolato la sua vittima per impossessarsi del bancomat che ha usato poco dopo. Deve scontare 11 anni e mezzo di carcere
Simon Arnamo
Membro del movimento nazional socialista svedese “Resistance Movement”, questo 25enne è sospettato di avere ucciso un uomo nel 2012.
Dominique Delattre
Evaso dal carcere nel 2000 durante un permesso, mentre stava scontando una condanna per rapina. Durante la fuga ha fatto uso di armi da fuoco causando un ferito.
Esteban Garcia Vacas
Nel 2004 ha rapito e stuprato la figlia minorenne della sua compagna. In Spagna è in cima alla lista degli uomini più ricercati.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.