27.9 C
Napoli
lunedì, Agosto 8, 2022
- Pubblicità -
- Pubblicità -

‘Povero Gabbiano’ oltre ogni tabù, la canzone intonata anche dal coro del teatro San Carlo di Napoli [Video]


C’è chi magari potrà storcere il naso, che il coro del Teatro San Carlo possa intonare note neomelodiche. E’ quello che è successo a Procida qualche sera fa, laddove spettatori a terra ed in mare hanno assistito ad all’inedita esibizione di Povero Gabbiano. 

“Povero Gabbiano” alla Marina Chiaiolella

Le note sono risuonate alla sera, nel suggestivo porto della Marina Chiaiolella di Procida: ad esibirsi, il Coro del Teatro San Carlo. La scelta di quest’originale brano è stata del maestro José Luis Basso, di origini argentine. La canzone è risalente a circa dieci anni fa, ed è di Gianni Celeste. Il nome originale del brano è Tu comm a mmé. Grazie all’esplosione social, è diventata Povero Gabbiano, come tutti i ritornelli più famosi.

http://

Procida capitale della Cultura

L’originale omaggio è stata, appunto, un’idea del direttore d’orchestra José Luis Basso. L Questa performance artistica rientra nel programma culturale della Capitale Italiana della Cultura 2022. L’omaggio è stato definito da molti “singolare”, ma questo non gli ha impedito di raggiungere un grande successo, con il video, pubblicato dal profilo dello stesso Maestro sudamericano, che è stato condiviso e commentato da ogni parte del mondo.

‘Povero Gabbiano’ è un tormentone, due influencer siciliani dietro il successo social della canzone di Gianni Celeste

Non è possibile scorrere la home di TikTok senza imbattersi nell’ormai celebre Povero Gabbiano. Tutti devono fare i conti con un brano divenuto ormai un’ossessione. A 34 anni dall’uscita, la canzone neomelodica di Gianni Celeste è giunta alla ribalta nazionale, circostanza inaspettata che non è sfuggita allo stesso cantante che ieri ha scritto: “Ciao ragazzi siamo secondi nella classifica canzoni virali su TikTok. Grazie a tutti“.

Nella galassia social è difficile trovare l’origine del trend che ha sancito l’enorme successo. Infatti migliaia di utenti social riconoscono il ritornello di “Povero Gabbiano, hai perduto la compagna“. Il tormentone neomelodico sarebbe partito da Palermo, città in cui spopola il genere, grazie a due influencer Duracell Plus 153Pietro Modica conosciuto come “Il siciliano che fischia”, e il cantante Franco Gioia. I due siciliani sono stati resi celebri anche da un servizio de Le Iene. Il primo video della coppia è stato pubblico nel novembre del 2021.

 

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

- Pubblicità -
- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

Marano in lacrime per Alessandro Cassaniti, addio allo storico commerciante

Grave lutto getta nello sconforto la città di Marano. Si è spento Alessandro Cassaniti, noto commerciante conosciuto e ben...
- Pubblicità -

Nella stessa categoria