I carabinieri della Stazione di Varcaturo, diretti dal maresciallo Procolo Petrungaro, coordinati dal capitano De Lise, hanno arrestato in flagranza per tentato furto aggravato in concorso Esposito Salvatore residente a Casalnuovo. Insieme ad un altro soggetto in corso di identificazione è riuscito a dileguarsi a bordo di un Fiat Fiorino. L’uomo è stato sorpreso mentre insieme a un complice scappato a bordo di un furgone portava via 16 accumultatori di energia elettrica dalla centrale telefonica Wind-Tre di via Lago Patria.
Esposito ha forzato la rete metallica di recinzione e si è introdotto all’interno della centrale. L’uomo stava per caricare le batterie sul furgone quando si è trovato di fronte una guardia giurata che, prima dell’intervento dei Carabinieri, ha esploso due colpi d’arma da fuoco all’indirizzo degli pneumatici del furgone prima che il complice alla guida scappasse via.
Esposito è stato i bloccato dai militari dell’Arma della Compagnia di Giugliano. La refurtiva, del valore complessivo di 3mila euro, è stata interamente recuperata e restituita al personale della società telefonica wind-tre. L’arrestato è stato sottoposto agli arresti domiciliari in attesa della celebrazione del rito direttissimo.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.