29.3 C
Napoli
giovedì, Luglio 7, 2022
- Pubblicità -
- Pubblicità -

Raffaele Pennacchio, il talento di Giugliano con la danza nelle vene: “Bisogna credere nei propri sogni”


Non era miei piani“. Chissà se è così che iniziano tutte le storie di successo. Quel che è certo è che inizia così quella di Raffaele Pennacchio, ballerino professionista di Giugliano. Un vero talento che, inseguendo il suo sogno, è arrivato a realizzarlo.

L’incontro con la danza al liceo De Carlo di Giugliano

Non era un mio progetto“, ha rivelato Raffaele ad InterNapoli.it, mentre racconta di come si sia innamorato della danza. Fino ai 18 anni, infatti, la sua passione per la musica non comprendeva il ballo, o comunque non al punto da costruirci un’intera carriera. Poi, l’incontro inaspettato con questo mondo: “Al quarto anno, al liceo De Carlo mettemmo in scena uno spettacolo“. Da quel momento scoprì il proprio talento e da lì bastò poco per iniziare ad alimentarlo. Con impegno, sacrificio e tanta dedizione. Poi, audizione dopo audizione, il suo talento è stato affinato dalla tecnica acquisita attraverso lezioni ed insegnamenti.

La formazione di Raffaele Pennacchio in giro per il mondo e la partecipazione allo show con la Carrà

E’ stata proprio questa determinazione che lo ha spinto a girare il mondo: prima 7 mesi di lavoro in Cina, poi 3 mesi di studio in America a Los Angeles, con tappa obbligatoria nella prestigiosa scuola di Broadway a New York. Poi, dopo tanto viaggiare, nel 2014 decise di partecipare ai casting per il corpo di ballo del programma ‘Forte Forte Forte‘ con Raffaella Carrà. “Non volevo nemmeno partecipare“, spiega. “Credevo passassero i soliti raccomandati. E invece chi aveva merito alla fine è passato“. Infatti, tra circa 500 candidati, Raffaele venne scelto, innalzando la sua carriera completamente ad un altro livello. “Lì ho capito che stavo coronando il mio sogno”.

La carriera di Raffaele tra Aladdin, Made in Sud e Magic Mike

Ancora non sapeva cosa avesse in serbo per lui il futuro. Nel 2017, per continuare a mettersi in gioco, ha partecipato all’audizione per entrare far parte del corpo di ballo dei live action del film Aladdin. Ancora una volta, inaspettatamente, viene selezionato e realizza un altro sogno: lavorare con il suo idolo, Will Smith, e collaborare col grande coreografo Jamal Sims. La carriera di Raffaele, finalmente, decolla. Viene selezionato per partecipare allo spettacolo teatrale ‘Magic Mike’ a Berlino, dove si trasferisce. Ora è tornato nuovamente a Napoli, dove partecipa al corpo di ballo della nota trasmissione ‘Made in Sud’.

Una storia di ispirazione e il sogno di un impegno nel sociale

Una vita ricca di soddisfazioni, allora, ma che non si limitano al semplice ed effimero successo. Perché Raffaele continua a sognare e sta volta vorrebbe non essere solo. “Viviamo in una realtà (quella dell’hinterland napoletano) in cui veniamo educati a non credere nei nostri sogni. Ci viene insegnato a mettere da parte le nostre ambizioni e concentrarci su una carriera standard: studiare e trovare un lavoro di ‘quelli seri’. Per questo spero che la mia storia possa essere di ispirazione“. Ci spiega, infine, che per aiutare chi – come lui – sogna di fare strada nel mondo della danza, vorrebbe creare una scuola di formazione. Una realtà che guidi i giovani verso una maggiore consapevolezza delle proprie possibilità.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

- Pubblicità -
- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

Lo sceicco Al Thani fa sognare i tifosi del Napoli, la storia Instagram sibillina sul mercato

Una storia pubblicata - e poi rimossa - su Instagram dallo sceicco del Qatar Hamad Al Thani ha letteralmente...
- Pubblicità -

Nella stessa categoria