10.8 C
Napoli
mercoledì, Febbraio 21, 2024
PUBBLICITÀ

“Pagaci il debito o dacci la casa”, ex attore di Gomorra picchiato a Scampia

PUBBLICITÀ

Salvatore Abruzzese è stato costretto a lasciare la sua casa a Scampia. L’ex attore di Gomorra è stato aggredito da due persone, indicate come vicine al clan Notturno, destinatarie di un’ordinanza di custodia cautelare eseguita dai carabinieri. I militari della Stazione di NapoliScampia hanno dato esecuzione un provvedimento nei confronti di Leopoldo Marino e Carmine Pandolfi, ritenuti gravemente indiziati di estorsione e lesioni aggravate dal metodo camorristico.

Dagli accertamenti effettuati dai militari di Scampia insieme a quelli del nucleo ispettorato del lavoro di Napoli è emerso che Pandolfi ha percepito il reddito di cittadinanza fino ad agosto del 2021, poi il suo beneficio è stato bloccato. Invece Marino faceva parte di un nucleo familiare percettore dell’assegno mensile fino all’agosto scorso, cioè alla termine dei 18 mesi. I fatti imputati agli indagati risalgono a luglio 2021.

PUBBLICITÀ

LE INDAGINI DELLA DDA

Secondo quanto ricostruito dalle indagini, dirette dalla Direzione distrettuale antimafia, i due uomini, nel mese di luglio del 2021, si sarebbero presentati più volte nell’abitazione del giovane, allora sottoposto agli arresti domiciliari a Scampia, minacciandolo con il pretesto di ottenere la restituzione di un presunto debito di 60 euro contratto tempo prima. In realtà volevano costringere Abruzzese e la mamma a lasciare l’abitazione dove risiedevano, infatti, erano i legittimi assegnatari.

Tre gli episodi estorsivi documentati, durante l’ultimo dei quali le vittime furono costrette a consegnare agli indagati le chiavi dell’appartamento ed a liberarlo subito. Il provvedimento è stato notificato in carcere per Marino, già detenuto a Poggioreale ed arrestato nel settembre dello scorso anno per droga, mentre il più giovane Pandolfi è stato portato al Centro Penitenziario di Secondigliano.

IL RUOLO DI TOTO’ IN GOMORRA

Abruzzese interpretò Totò nel film Gomorra girato da Matteo Garrone. Il personaggio è un giovane garzone di una salumeria che consegna la spese alle donne residenti nelle Vele di Scampia. Il giovanissimo si trova in mezzo al conflitto a fuoco tra due clan dopo lo scoppio della faida. Dunque i killer usano Totò per attirare in trappola la mamma di un giovane affiliato nemico, interpretata dall’attrice-cantante Maria Nazionale, che non vuole lasciare la sua abitazione. Infatti i camorristi fanno uscire allo scoperto la donna approfittando della fiducia da lei riposta in Totò.

PUBBLICITÀ

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

Alessandro Caracciolo
Alessandro Caracciolo
Redattore del giornale online Internapoli.it. Iscritto all’albo dei giornalisti pubblicisti dal 2013.
PUBBLICITÀ

Ultime Notizie

Il ruolo di hostess e promoter ad eventi e fiere

Per rappresentare efficacemente un brand, anche di una piccola azienda, nel corso di un evento promozionale, di una fiera...

Nella stessa categoria