Scacco al clan Minichini, in un summit a Barra decisa la guerra totale ai De Micco

La nuova stagione di sangue è stata inaugurata da un summit tra cinque gruppi. Un summit che ha sancito la nascita di una federazione che ha avuto come unico obiettivo quello di spodestare il potere dei De Micco. E’ questo un passaggio chiave emerso anche nell’ultima ordinanza che ha scompaginato il gruppo Minichini. Era il dicembre dello scorso anno quando i poliziotti del commissariato di Ponticelli e della squadra mobile fecero irruzione in uno stabile a Barra dove era in corso un summit, una riunione che sanciva proprio la nascita di nuove alleanze ‘benedette’ anche dal clan Rinaldi, alleato di ferro del gruppo di Michele ‘a tigre. A quel tavolo erano presenti proprio Gennaro Aprea ‘o nonno, Alfredo e Michele Minichini, un esponente della famiglia Aurino e Giusepe De Luca Bossa.