Sangue nel Napoletano, 21enne accoltellato 4 volte dopo una lite: fermato 30enne

E’ stato raggiunto da quattro coltellate tra addome e avambraccio il 21enne giunto in condizioni critiche presso l’ospedale di Castellammare di Stabia nella notte di venerdì. Una lite al bar con un 30enne con precedenti per spaccio avrebbe potuto essere fatale per il giovane che, dopo un delicato intervento durato diverse ore sembra essere fuori pericolo.

Una rissa che stava per degenerare in omicidio quella andata in scena a Santa Maria La Carità, in piazza Borrelli, dove per motivi ancora da chiarire il G.D.M., ritenuto responsabile del ferimento del giovane, ha tentato di uccidere il 21enne a cui è stata asportata la milza.

L’analisi dei filmati delle telecamere di videosorveglianza e l’ascolto dei testimoni saranno determinanti per chiarire la dinamica dell’accaduto. E intanto l’aggressore dovrà difendersi dall’accusa di tentato omicidio in una notte di sangue e terrore che ha sconvolto la comunità sammaritana.