Stroncato da un malore a soli 23 anni, Emiliano era uno degli eroi del sisma di Amatrice

E’ morto a soli 23 anni Emiliano Stecconi, ritrovato senza vita in una stalla e deceduto, riportano le autorità, per cause naturali. Come scritto da ‘Leggo’, il giovane lavorava come allevatore insieme alla sua famiglia, e, come tanti altri del suo paese era riuscito a salvarsi dal terribile sisma del 2016, durante il quale aveva aiutato i soccorritori nelle opere di salvataggio. Secondo una prima ricostruzione fornita dai carabinieri, ‘Memi’ -come era chiamato dagli amici- è stato probabilmente colto da un malore mentre accudiva i bovini all’interno della stalla, dove è stato trovato privo di vita dai suoi cari. Purtroppo a nulla è servito l’intervento dei sanitari giunti sul posto che non hanno potuto fare altro che constatare il decesso.

Tra chi lo ha salutato per l’ultima volta anche l’ex sindaco di Amatrice, Sergio Pirozzi, che ha sottolineato come Emiliano, insieme ad altri, sia stato uno degli eroi del sisma: “Sei stato uno dei tanti eroi silenziosi che la mattina del 24 Agosto ha messo a rischio la sua vita per aiutare la nostra comunità”.

“Quando una vita così giovane viene strappata a questa terra, in questo caso per cause naturali, è sempre un dolore immenso che colpisce in primis i familiari e, di conseguenza, un’intera comunità ed essere in Croce Rossa vuol dire appartenere alla propria comunità.
Alla famiglia Stecconi va l’abbraccio di tutti noi. Ciao Memi”. Questo il saluto commosso della Croce Rossa Italiana di Amatrice