Studente e bimbo dell’asilo positivi in due scuole in Italia, ritorno difficile tra i banchi

classe allerta covid a scuola
Allerta covid a Scuola

Uno studente reggiano di 15 anni è risultato positivo al Coronavirus. Lo ha reso noto l’Ausl. Il ragazzo, riporta la stampa locale, frequenta un liceo cittadino, dove nell’ultima settimana ha seguito due corsi di recupero suddivisi in due giornate per quattro ore complessive.
Con lui in aula, oltre al docente, c’erano altri quattro studenti. Nonostante non siano stati considerati “contatti stretti” dall’Ausl perché in classe vigono le norme di distanziamento, si sottoporranno tutti al tampone nei prossimi giorni per fugare ogni dubbio. Lo stesso insegnante, già in pensione da pochi giorni (che aveva comunque accettato di dare lezione di recupero), farà l’esame. L’alunno contagiato sta bene, ora è in quarantena domiciliare, asintomatico. La sua positività è emersa dall’attività di tracciamento dell’igiene pubblica dell’Ausl.

RITORNO DIFFICILE NELLE SCUOLE

Un alunno di una scuola materna di Piacenza, è risultato il primo bambino piacentino positivo al tampone del Covid. Il piccolo, riporta il quotidiano Libertà, è stato sottoposto al test dopo aver partecipato all’inserimento per un’ora, il primo settembre scorso, giorno di apertura, e dopo che un famigliare era risultato positivo. Le sue condizioni non destano preoccupazioni. La creazione di ‘classi bolla’ nell’asilo e la collaborazione tra genitori e istituto, hanno permesso di limitare la quarantena a sette soli suoi compagni di classe e a due insegnanti e non all’intera scuola. (ANSA)