Scende dall’auto e si lancia dal ‘ponte dei suicidi’, l’uomo era di Giugliano

Suicidio Chiaiano

Suicidio a Chiaiano, l’uomo era un 71enne di Giugliano.

Dramma nel tardo pomeriggio di ieri a Napoli dove un uomo di 71 anni si è lanciato nel vuoto dal ponte di via Emilio Scaglione, tra i quartieri di Chiaiano e Piscinola. Ancora ignoti i motivi del gesto: alcuni testimoni hanno raccontato di aver visto l’uomo salire sul parapetto e buttarsi di sotto. Sul posto le forze dell’ordine e i vigili del fuoco calatisi con alcune corde al di sotto per cercare di localizzare il corpo.

L’uomo, riporta Il Mattino, era residente a Giugliano ed è morto sul colpo dopo essere precipitato nel vallone nei pressi dell’ area dell’ex deposito Garittone, a Capodimonte. Le due squadre dei pompieri intervenute sul posto, ci hanno impiegato quasi due ore ad estrarre il corpo dell’anziano. A constatarne il decesso è stato il personale medico dell’ambulanza del 118 giunta sul luogo della tragedia.

Secondo alcuni residenti della zona, l’uomo poco prima del drammatico gesto si trovava in auto con moglie e figli.

IL PRIMO LANCIO | Suicidio a Chiaiano, si lancia nel vuoto dal ponte di via Scaglione: vigili del fuoco sul posto

Un uomo pochi minuti fa si sarebbe lanciato dal ponte di via Emilio Scaglione, tra i quartieri di Chiaiano e Piscinola. Ancora ignoti i motivi del gesto: alcuni testimoni hanno raccontato di aver visto l’uomo, di mezza età, salire sul parapetto e lanciarsi di sotto. Sul posto le forze dell’ordine e i vigili del fuoco calatisi con alcune corde al di sotto per cercare di localizzare l’uomo. Non si conoscono ancora le sue condizioni.

Per seguire tutte le notizie collegati al nostro sito oppure vai sulla nostra pagina Facebook.