Tragedia all’asilo, il piccolo Alessandro muore tra le braccia della maestra

Niente da fare per il bimbo di 19 mesi morto ieri pomeriggio, probabilmente per un malore, in un asilo privato a Minerbio, nel Bolognese, nonostante la maestra abbia tentato il massaggio cardiaco.

Le maestre se ne sono accorte, hanno dato l’allarme al 118 e – secondo fonti – una di loro ha tentato di farlo riprendere praticandogli un massaggio cardiaco. Alessandro però non ce l’ha fatta ed è morto pochi minuti dopo, durante il trasporto in ambulanza all’ospedale di Bentivoglio.

A quanto si apprende la sera precedente aveva avuto un po’ di febbre e sembra soffrisse fin dalla nascita di una patologia che gli aveva causato convulsioni. Il Pm di turno Roberto Ceroni ha disposto l’autopsia, che potrebbe essere eseguita oggi, per fare chiarezza sulle cause. Nell’asilo Mary Poppins, che ospita una quindicina di bambini da zero a tre anni, dopo la tragedia si sono recati anche i Carabinieri e il sindaco di Minerbio Lorenzo Minganti.