Venerdì 22 novembre allerta meteo gialla a Napoli e provincia, la situazione sulle scuole

La Protezione civile della Regione Campania ha emanato un avviso di allerta meteo con criticità idrogeologica Gialla per rischio connesso ai temporali a partire dalla mezzanotte e fino alle 18 di domani.
Sono interessate solo le zone 1 (Piana Campana, Napoli, Isole, Area Vesuviana) e 3 (Costiera Sorrentino-Amalfitana, Monti di Sarno e Monti Picentini). Si prevedono “precipitazioni a carattere di rovescio o temporale puntualmente di moderata intensità.Raffiche di vento nei temporali”. I fenomeni saranno caratterizzati da incertezza previsionale e rapidità di evoluzione. Tra i possibili rischi si evidenziano, tra l’altro: danni alle coperture e strutture provvisorie dovuti a raffiche di vento, fulminazioni, possibili grandinate e a caduta di rami o alberi, ruscellamenti superficiali con possibili fenomeni di trasporto di materiale; possibili allagamenti di locali interrati e di quelli a pian terreno.

La situazione delle scuole

Al momento nonostante l’allerta gialla nessun sindaco nè di Napoli nè della provincia ha deciso di chiudere le scuole.

A Napoli chiusa una scuola per infiltrazioni

In merito all’inibizione della praticabilità del plesso scolastico “Andrea Doria” 63° Circolo, stamattina in stretto raccordo con l’Assessore all’Istruzione Annamaria Palmieri, è stato effettuato un sopralluogo alla presenza del Presidente della  decima Municipalità Diego Civitillo, dell’Assessore municipale Maurino, del Direttore e dell’Ufficio Tecnico della Municipalità.

“Sono state controllate le scale di emergenza esterne su cui  si concentrava l’interdizione dei VV.FF. e della Protezione civile, che non hanno rilevato alcun danno strutturale. Si è deciso, così come già preventivato nella mattinata del 20 novembre, un intervento da effettuarsi per rimuovere le criticità già segnalate, risolvere la problematica delle vie di fuga per poter riaprire in tempi brevi la scuola, nell’esclusivo interesse dell’incolumità e del benessere della platea scolastica. Inoltre il 63° Circolo è oggetto di un cospicuo finanziamento ,per la riqualificazione della struttura, al rifacimento del sistema di impermeabilizzazione e al recupero funzionale della palestra”. – questo il commento di Annamaria Palmieri e Diego Civitillo