Mascherine sull’aereo, ma niente distanza di sicurezza: le nuove regole per viaggiare

Nel riquadro un membro del personale aereo con una tuta di protezione

Come sarà andare sugli aerei quando si otterrà il via libera per viaggiare? A questa domanda arrivano le prime risposte poiché, tra non troppo tempo, si dovrebbe tornare anche a viaggiare e, quindi, fare un altro passo verso la normalità. Si volerà però con la mascherina allacciata, priva di bagaglio a mano e senza passaporto sanitario. Allo stesso tempo anche se l’aereo sarà pieno, ci si sederà comunque uno vicino all’altro come si faceva prima dell’emergenza. Lo ha deciso l’Agenzia europea per la sicurezza dell’aviazione (Easa) che, con il Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (Ecdc), ha stabilito le linee guida per viaggiare in sicurezza in aereo nell’Ue.

Il distanziamento da mantenere sull’aereo

«Il distanziamento fisico di 1,5 metri tra i passeggeri deve essere garantito nella misura in cui è possibile», ha precisato l’Easa. Una serie di raccomandazioni – riporta Il Mattino – erano state già divulgate dalla Commissione europea e prevedevano che le compagnie aeree non avevano l’obbligo di lasciare vuoti i sedili di mezzo, affinché si possa abbattere il rischio contagio coronavirus. Anche negli Usa si è deciso di puntare sui dispositivi di protezione medica per salvare il traffico aereo. La Qatar Airways ha invece spiegato che il personale di bordo dovrà addirittura indossare delle speciali tute anti-contagio.

Dal 3 giugno riprendono i voli, come partire per le vacanze sicuri anche in auto

Dal 3 giugno riprendono i voli ma sarà necessario partire le vacanze in sicurezza tra voli e viaggi in auto. Sono tanti i dubbi che ronzano nella testa degli italiani in vista delle vacanze estive del 2020. Dal 3 giugno saranno possibili gli spostamenti tra Regioni e i viaggi all’estero, così come previsto dal Dpcm del 15 maggio. Le incognite riguardano sopratutto i mezzi di trasporto con i quali recarsi nelle mete turistiche. In treno i viaggiatori avranno posti distanziati mentre in aereo è obbligatorio solo l’uso della mascherina. Il mezzo di trasporto più utilizzato dagli italiani resta l’automobile sopratutto per gli amici, che dovranno rispettare il distanziamento sociale di almeno un metro. Nell’abitacolo sono previsti solo due persone infatti, il passeggero dovrà viaggiare sul sedile posteriore. Nessuna limitazione per le famiglie e per i congiunti che convivono nello nucleo familiare.

PER RESTARE SEMPRE INFORMATO SULL’EMERGENZA CORONAVIRUS, VAI SU INTERNAPOLI.IT O VISITA LA NOSTRA PAGINA FACEBOOK