Ago di siringa su maniglia dell’auto della polizia, c’è un sospettato

C’è un sospettato per l’ago di siringa lasciato sulla maniglia di un’auto della polizia nei pressi del boschetto della droga di Rogoredo, a Milano. «Oggi la Polizia Ferroviaria ha rintracciato un giovane peruviano, ripreso dalle telecamere della stazione di Rogoredo a Milano, sospettato di aver messo un ago da siringa sulla maniglia di un’auto della polizia. Nello zaino dell’uomo c’erano delle siringhe e una tenaglia. Complimenti alle Forze dell’Ordine che hanno rintracciato velocemente il presunto responsabile! Quando si individuerà con certezza il delinquente, vediamo se troverà un giudice buono e comprensivo», ha scritto oggi il ministro dell’Interno, Matteo Salvini, sul suo profilo Facebook.

Precedentemente, sempre sui profili social del ministro dell’Interno, era stato diffuso un video nel quale si vedeva il giovane poi identificato, con uno zainetto o sacchetto giallo, posare l’ago sulla maniglia dell’auto della Polizia di Stato, una jeep. Nel video si vede il giovane dal volto scavato, di cui non si conoscono le generalità, avvicinarsi all’auto parcheggiata, girargli un pò intorno, e poi appoggiare un corto ago (simile, alla vista a uno di quelli da insulina) con la punta in alto, sulla maniglia della portiera anteriore destra della vettura.