lockdown

C’è un mini lockdown nella Valle di Suessola, precisamente nella frazione Costa, dove il sindaco di Arienzo Giuseppe Guida ha emanato un’ordinanza a seguito dei numerosi contagi che si sono verificati nella frazione. Tredici persone nelle ultime ore, di diversi nuclei familiari. Tra i positivi, come riportato dal sito edizionecaserta, anche quattro bambini: uno  neonato di 8 mesi, uno di 4 anni e uno di 7. Inoltre 30 persone in quarantena preventiva

La frazione Costa verso Nord è la penultima prima del confine col Sannio subito dopo viene Signorindico, a metà tra le 2 province.

 

L’ordinanza del sindaco di Arienzo: “Mini Lockdown”

L’ordinanza numero 103 del 26 aprile emanata dal primo cittadino: “Mini lockdown in via Costa e strade secondarie annesse fino a lunedì 3 maggio 2021”

Visto l’alto numero di casi registrati in contemporanea in località Costa, con un numero pari a tredici (13) positivi confermati, tra cui quattro (4) bambini, e trenta (30) persone in quarantena preventiva in attesa di esito dei tamponi effettuati, considerando anche l’incidenza di tali numeri sull’attuale incremento negli indicatori locali, rispetto al dato regionale, e nel tentativo di prevenire il diffondersi dei contagi in tutta la città di Arienzo, questa Amministrazione Comunale DISPONE, con apposita ordinanza e fino a lunedì 3 maggio 2021 (incluso), quanto segue:

– OBBLIGO per i residenti di Via Costa e strade secondarie di uscire, dotati di opportuna autocertificazione. Esclusivamente per comprovate esigenze di lavoro, salute e/o strettamente familiari

 

– CONSIGLIATO tampone a tutti i residenti della zona, per cui si provvederà ad organizzare apposito screening, su base gratuita e volontaria, ad inizio della prossima settimana. In caso di tamponi effettuati in altre strutture, va data apposita comunicazione al Sindaco

 

– CHIUSURA del plesso Crisci fino al giorno 2 maggio 2021, per la presenza di un bambino positivo, e di una struttura paritaria per l’Infanzia, fino alla medesima data. Vista la positività di un bambino di 8 mesi tra i casi appena registrati

I divieti

– DIVIETO assoluto per i residenti di Via Costa e strade annesse di riunirsi per pranzi e cene con parenti non rientranti nel proprio stato di famiglia (e viceversa). Allo stesso modo, DIVIETO, nella medesima località, di fare visita ad amici e parenti non rientranti nel nucleo familiare (sempre secondo stato di famiglia)

– DIVIETO di stazionare e/o circolare a piedi, con monopattini, bici e moto di ogni genere nella Via Costa e strade annesse, inclusi i non residenti

Si tiene a precisare che ulteriori comportamenti irresponsabili determineranno l’estensione dell’ordinanza all’intera città. Si rammenta che la violazione delle suddette disposizioni è punibile con sanzioni amministrative, che variano da euro 400,00 a 1.000,00

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

 

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.