9.1 C
Napoli
martedì, Dicembre 7, 2021
- Pubblicità -

Non solo la benzina, aumenta anche il caffè: la tazzina sarà ‘più amara’


Dimentichiamoci l’espresso a prezzi modici, da novembre aumenta il prezzo del caffè. È un rito tradizionalmente italiano quello della colazione accompagnata da un ristretto, così come quello della tazzina ‘bevuta al volo’ tra una commissione e l’altra.

A Napoli, dove la pausa caffè è sacra, siamo abituati a pagarlo quasi ovunque meno di un euro. Purtroppo, con l’aumento del prezzo della miscela, il costo di un espresso lieviterà sensibilimnete, toccando quote mai raggiunte. Tanti, fra piccoli e medi torrefattori, si trovano costretti a ritoccare all’insù, di circa il 7%, il valore delle miscele che vendono a bar e ristoranti.

Secondo gli analisti di Fitch Solutions e di Intesa Sanpaolo, la filiera del caffè globale è in piena fibrillazione: un anno fa il chicco verde costava un dollaro per libbra oggi ne vale il doppio. “Alla Fiera di Anuga non si è parlato d’altro racconta Nicoletta Trucco di Excelsior caffè, storico brand di Cuneo i prezzi della filiera, dalla materia prima alla logistica, sono diventati insostenibili. I baristi, se vogliono servire prodotti di qualità, non potranno far altro che adeguarsi. Il caffè non è più un prodotto low cost”.

Aumenta il costo del caffè

Il caffè, soprattutto negli ultmi decenni, ha subito un vero e proprio boom. Considerato un bene di consumo globale, l’industria del ‘chicco verde’ fattura più di 400 miliardi l’anno, con la produzione che è quasi raddoppiata negli ultimi 10 anni. Solo in Italia beviamo ogni anno circa 6 miliardi di tazzine.

Ad ogni modo, giganti del settore come Starbucks, hanno già rassicurato i consumatori: non aumenteranno i prezzi. L’arcano è però presto svelato: i big possono permettersi di anticipare gli acquisti. Quindi oggi pagano gli ordini di 12 mesi fa, al prezzo di 12 mesi fa. Per le medie torrefazioni italiane, invece, non funziona così.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

Alberto Raucci
Alberto Raucci, 27 anni. Dal 2018 collaboro con InterNapoli.it, diventando giornalista pubblicista (e conseguendo quindi il tesserino) nel 2020. Nel corso degli anni ho avuto modo di scrivere anche per AbbìAbbè, giornale online e mensile in carta stampata. Abile nella produzione e nel montaggio video.
- Pubblicità -
- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

Divieto di vendita e somministrazione di bevande alcoliche prima della partita del Napoli, la decisione del Comune

In occasione dell'incontro di calcio tra Napoli e Leicester, previsto per il prossimo 9 dicembre, è stata emessa un'ordinanza...
- Pubblicità -

Nella stessa categoria