13.9 C
Napoli
martedì, Aprile 23, 2024
PUBBLICITÀ

Choc nel Casertano, sparano ad un cane e lo gettano nel canale: il cucciolo non ce l’ha fatta

PUBBLICITÀ

Un’altra bruttissima storia di violenza sugli animali è avvenuta in territorio campano. Nel casertano un cane è stato prima sparato e poi gettato in un canale di scolo.

A raccontarlo è una delle volontarie che ha recuperato il cane è che si è rivolta al deputato dell’alleanza Verdi-Sinistra Francesco Emilio Borrelli: “Sono Anna Rita la preside di un’associazione in provincia di Caserta, le scrivo per metterla a conoscenza di una bruttissima storia di maltrattamento su un povero cane ad Arienzo (provincia di Caserta). Il cane è stato prima sparato e poi buttato in delle vasche di contenimento acque. Abbiamo fatto il possibile, ma alla fine non è stato possibile salvarlo. Noi volontari non possiamo farcela da soli, bisogna iniziare ad attivare pene severe su questi individui. Comunque procederemo con denuncia contro ignoti. Mi scuso per lo sfogo ma bisogna dire basta a tanta crudeltà sugli animali”.

PUBBLICITÀ

“Ci uniremo alla denuncia dei volontari. Chi commette simili atrocità non può passarla liscia – ha commentato Borrelli-. Bisogna prevedere pene più severe per creare un vero deterrente contro chi fa del male o abbandona gli animali dato che il fenomeno è sempre più diffuso. Chi ama gli animali ed ha rispetto verso tutti gli esseri viventi si unisca alla nostra battaglia”.

PUBBLICITÀ

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

PUBBLICITÀ

Ultime Notizie

Checco e Lucia morti dopo un incidente a Napoli, i familiari: “Vogliamo giustizia”

I familiari di Kekko e Lucia chiedono giustizia per la morte dei due ragazzi avvenuta lo scorso settembre a...

Nella stessa categoria