Condanne ai narcos di Napoli: 81 anni di carcere al gruppo di Bacio Terracino e Nurcaro

Dieci condanne per un totale di 81 anni di reclusione per l’organizzazione finalizzata allo spaccio, sgominata dai carabinieri sulla tratta Napoli-Olanda. Al termine del processo con rito abbreviato il gip del tribunale di Napoli Antonio Baldassarre ha emanato la sentenza a carico di 10 soggetti. Tra questi anche Salvatore Nurcaro, noto per aver ferito la piccola Noemi in piazza Nazionale. Condannato anche Massimo Bacio Terracino a 3 anni e 4 mesi; Mario Cardillo a 16 anni e 8 mesi; Fabrizio Civaie a 8 anni e 8 mesi, Antonio Cozzuto a 11 anni e 4 mesi; Vincenza Fusaro 6 anni (rispetto ad una richiesta di 12 anni, difeso dall’avvocato Salvatore D’Antonio).

Quest’ultima è stata assolta dal reato associativo in accoglimento delle richieste del suo legale di fiducia che aveva prodotto una perizia fonica nella quale si escludeva che fosse la sua voce in merito a conversazioni relative proprio all’associazione.

Vincenzo Ginimelli, 46enne di Secondigliano  12 anni e 4 mesi; Sandro Mascaro, 55enne di San Giovanni a Teduccio 5 anni e 4 mesi, Giorgio Varchetta, 35enne di Pianura 5 anni, Antonio Vastarella, 29enne della Sanità 4 anni e 6 mesi e Salvatore Nurcaro 8 anni e 4 mesi. Per Civaie e Fusaro disposta l’immediata scarcerazione.

Gli imputati furono colpiti a dicembre dell’anno scorso da un’ordinanza di custodia cautelare a conclusione di un’indagine portata avanti dal Gico del Nucleo di Polizia Economico Finanziaria della Guardia di Finanza di Napoli e coordinata dalla locale Dda.

Colpo ai Narcos napoletani, i nomi dei 12 arrestati: c’è il figlio di Patrizio Vastarella