“Vi faccio male”, detenuto ferisce agenti con cocci di vetro: paura in carcere in Campania

Un detenuto della casa circondariale di Arienzo, in provincia di Caserta, ha ferito due agenti penitenziari con alcuni pezzi del vetro divisorio della sala colloqui che aveva fatto cadere precedentemente nel corso di un momento di crisi. Lo rende noto la segreteria della Fp-Cgil Caserta che denuncia le criticità del penitenziario. Il detenuto, si apprende dai rappresentati della sigla sindacale, è andato in escandescenza senza motivi e, approfittando della rottura del vetro divisorio, ha ferito i due agenti. Ad uno dei due agenti è stata diagnosticata dai medici dell’ospedale una prognosi di sette giorni, mentre il collega è stato medicato nella infermeria del carcere. “Chiediamo con forza all’amministrazione penitenziaria – conclude la nota sindacale – di ristabilire tutte le misure di sicurezza richieste dalla legge per garantire la sicurezza e l’incolumità di agenti, visitatori, operatori e degli stessi detenuti”.