“E’ un covo di pregiudicati”, nota sala scommesse “chiusa” nel Napoletano

Il Questore di Napoli, su proposta del Commissariato di Portici-Ercolano, ha disposto la sospensione per 7 giorni dell’attività di esercizio di una sala giochi e raccolta scommesse di Portici.

Infatti, una serie di controlli effettuati dalla Polizia di Stato tra marzo e settembre di quest’anno ha evidenziato l’assidua frequentazione del locale da parte di soggetti con precedenti anche gravi per reati contro il patrimonio o in materia di armi e stupefacenti, per  i quali  la sala giochi è divenuta un luogo di abituale ritrovo. Il provvedimento  è dunque finalizzato a scongiurare un concreto pericolo per la pubblica sicurezza.