Evasione fiscale da 8 milioni di euro, scatta la denuncia nel Casertano

Una maxi-frode all’Iva da oltre 8,5 milioni di euro nel settore del commercio all’ingrosso di computer ed elettronica di consumo, realizzata da una società casertana, è stata scoperta dai funzionari dell’Agenzia delle Dogane e Monopoli (Adm) di Caserta.

EA dare impulso all’attività di indagine, le segnalazioni dell’Area Antifrode della direzione interregionale di Napoli. Secondo quanto accertato, il legale rappresentante della società, che è stato denunciato all’autorità giudiziaria, avrebbe evaso nel 2018 l’Iva, per acquisti all’interno dell’Unione Europea, per un importo di 8.685.000 euro.