Detenuto scavalca la recinzione e fugge da Rebibbia, il profilo di Manolo Gambini

manolo gambini detenuto evaso carcere rebibbia
Il profilo di Manolo Gambini

Ieri Manolo Gambini è evaso dal carcere di Rebibbia a Roma. L’allarme è scattato alle ore 17 circa e sono state avviate battute di ricerche delle forze dell’ordine. Si tratta di un 41enne anni originario di Cerveteri. L’uomo è riuscito a scavalcare la recinzione della casa circondariale romana dal lato via Bartolo Longo. Sono stati subito predisposti dei posti di blocco intorno l’area vicina al carcere e nelle regioni vicine come la Toscana.

Gambini deve scontare altri 6 anni di carcere. Arrestato a Grosseto dai carabinieri nel 2018 e con lui in carcere finirono altri due complici. Secondo le indagini dell’epoca il 41enne e la sua banda rubarono preziosi e orologi di valore per un totale di circa 70mila euro. Dopo l’arresto fu portato a Civitavecchia, poi trasferito a Rebibbia.

FUGA DAL CARCERE DI REBIBBIA, ECCO CHI PROVO’ A SCAPPARE

La loro fuga è durata poco, due settimane appena. L’arresto è scattato vicino alla stazione ferroviaria di Cascina in provincia di Pisa. Il 18 giugno i carabinieri e gli agenti penitenziari del Nic di Firenze (Nucleo investigativo centrale) hanno rintracciato e ammanettato due detenuti evasi lo scorso 3 giugno dal carcere di Rebibbia di Roma. Si tratta di Lil Ahmetovic (46 anni) e Davad Zukanovic, 40 anni fa.

La fuga era avvenuta in modo rocambolesco. Dopo aver segato con una lima le sbarre della cella i due avevano scavalcato il muro di cinta con una fune. Poi si erano nascosti per qualche giorno nella provincia di Roma. In seguito, usando una Mercedes rubata in una concessionaria della capitale, avevano raggiunto la Toscana. Durante l’arresto uno malviventi dei due ha aggredito fisicamente uno dei carabinieri con un morso. I due uomini, portati alla casa circondariale Don Bosco di Pisa, devono scontare ancora nove anni di reclusione. Rispondono di vari furti e rapine  più la pena che deriverà dalla loro evasione.

PER RESTARE SEMPRE INFORMATO VAI SU INTERNAPOLI.IT O VISITA LA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.