27.2 C
Napoli
lunedì, Giugno 27, 2022
- Pubblicità -
- Pubblicità -

Guardia giurata di Marano uccisa, murales-minaccia alla Security Service prima dell’aggressione a Francesco della Corte


C’è un episodio che, a distanza di settimane, desta una certa impressione proprio adesso che sono stati individuati i responsabili della brutale aggressione ai danni di Francesco Della Corte il vigilante deceduto la scorsa notte dopo essere rimasto in coma per due settimane. Una settimana prima di quel maledetto 3 marzo ignoti hanno dipinto un murales di un maiale con la divisa della Security Service, la ditta per cui Franco lavorava. Un ‘messaggio’ neanche poi troppo velato che adesso, dopo quasi un mese, deve essere per forza essere riletto sotto una luce diversa e far riflettere. Tutti.Quel murales infame sul vagone di un treno fu fatto pochi giorni prima che Franco avesse una discussione con due persone, non ancora identificate, allontanate dal cantiere della Metro. Poi la brutale aggressione dei tre minori che, come raccontato agli inquirenti, volevano rubargli la pistola.

L’uomo, residente a Marano, fu sorpreso alle spalle e colpito con un oggetto contundente alla testa. Al momento dei soccorsi, giunti dopo oltre un’ora perché nessuno nel cuore della notte si era accorto che la guardia giurata giacesse in terra esamine, Della Corte aveva ancora con sé la pistola d’ordinanza e i suoi effetti personali, la stessa pistola che i tre volevano portargli via. Martedì pomeriggio, parenti e amici dell’agente si erano ritrovati a Marano, luogo di residenza del dipendente della Security Service, per una fiaccolata in solidarietà alla vittima e per dire basta violenze. Ieri poi la triste notizia, Franco non c’è più. E un’intera categoria è sempre più sola.

 

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

- Pubblicità -
- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

Paura a Mergellina, aliscafo sbanda e finisce contro gli scogli [Video]

Sono stati momenti di vera e propria paura quelli che oggi pomeriggio hanno vissuto alcuni bagnanti nei pressi del...
- Pubblicità -

Nella stessa categoria