“Istituti di vigilanza della camorra”: sequestri e arresti tra Giugliano, Villaricca, S. Antimo e Roma

Tre istituti di vigilanza nel mirino della Dda, sequestrati questa notte dai carabinieri di Aversa nella maxi operazione che ha portato all’arresto di numerose persone. Le tre società, con sedi a Roma, Giugliano e Villaricca venivano imposte ai commercianti dell’area a cavallo tra le province di Napoli e Caserta. Tra gli indagati c’è Enrico Verso,  cognato dell’ex boss Raffaele Bidognetti ora pentito. Arrestato anche Salvatore Fioravante, già indagato a dicembre per il pizzo di Natale. Per altri sono stati disposti arresti domiciliari e obblighi di dimora.

Due le operazioni messe a segno dai carabinieri e che complessivamente hanno portato all’arresto di 16 persone appartenenti al clan dei casalesi.

L’inchiesta si muove proprio su un presunto racket.

CARCERE

VERSO ENRICO 1963 PARETE

FIORAVANTE SALVATORE 1973 SAN MARCELLINO

DOMICILIARI

D’ABBRONZO ANTONIO 1972 VILLARICCA

DI LAURA EUGENIO 1968 SANT’ANTIMO

DIVIETO DI DIMORA IN CAMPANIA

SIANO VINCENZO 1953 SANT’ANTIMO

VERDONE CARLO 1960 ROMA