Noemi incontra Papa Francesco in Vaticano

Momento indimenticabile per la piccola Noemi, la bambina ferita il 2 maggio di 2 anni fa durante un agguato di camorra. Noemi è stata ricevuta in udienza privata da Papa Francesco, con lei, oltre alla famiglia, l’arcivescovo di Napoli, don Mimmo Battaglia. La piccola fu raggiunta da un proiettile mentre si trovava a piazza Nazionale. Un episodio che scosse tutta la città che si raccolse intorno alla piccola durante le delicate ore della sua degenza e oltre. L’incontro con il Santo Padre è avvenuto oggi in Vaticano.

L’emozionante incontro è stato immortalato in pochi scatti da Tania, la mamma di Noemi, che in poche righe ha espresso tutta la sua gioia. Un’emozione unica ha scritto la giovane mamma sui social a commento di una foto di Noemi con papa Francesco. Un ringraziamento particolare anche a don Mimmo Battaglia, neo arcivescovo metropolita, “promessa mantenuta – ha scritto – grazie di aver realizzato un sogno siamo sicuri che grazie al vostro impegno ma anche nostro e i vostri insegnamenti faremo grandi passi avanti nella nostra città …..noi ci crediamo” ha concluso.

Noemi, il murale di piazza Nazionale

Un murale per la piccola Noemi, la bimba ferita a piazza Nazionale da un proiettile durante un agguato di camorra. Il 15 maggio scorso, all’inaugurazione, era presente anche la piccola che lo ha simbolicamente firmato. Murale realizzato dagli artisti Giulia Salamone Noeyes, e Vittorio Valiante, con il coordinamento di Inward, l’Osservatorio Nazionale sulla Creatività Urbana. “Il primo passo di un progetto più ampio di riqualificazione di Piazza Nazionale”, aveva commentato già prima della cerimonia il presidente della commissione nazionale Antimafia, Nicola Morra.

 

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.