25.7 C
Napoli
giovedì, Agosto 11, 2022
- Pubblicità -
- Pubblicità -

Lite familiare finisce nel sangue in Campania: zio prende la pistola e spara al nipote


Ferisce il nipote con un colpo di pistola a una gamba e poi si costituisce. È quanto accaduto stamane in un capannone di via Scavate Case Rosse, zona industriale al confine tra i comuni di Salerno e Pontecagnano Faiano. Protagonisti della lite sfociata nel sangue un 70enne e un 39enne.
Intorno alle ore 10,30 i due hanno iniziato a discutere in maniera animata per dissidi di natura familiare. Ma dalle parole si è passati in poco tempo ai fatti con zio e nipote che sono arrivati alle mani. Nel corso della lite l’anziano ha estratto una pistola calibro 38 legalmente detenuta e ha sparato un colpo contro il nipote ferendolo alla gamba. Lo zio dopo aver ferito il 39enne, si è recato alla stazione dei carabinieri di Pontecagnano Faiano dove si è costituito insieme all’arma che aveva utilizzato. I militari della compagnia di Salerno hanno sequestrato la pistola e le altre armi che l’uomo deteneva legalmente in casa. Il 70enne è stato denunciato in stato di libertà per lesioni aggravate.(ANSA).

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

- Pubblicità -
- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

Tangenti e regali per evitare controlli, indagati 11 finanzieri a Napoli

E ’accusato di aver corrotto undici militari della Guardia di Finanza con soggiorni di lusso, biglietti per le partite...
- Pubblicità -

Nella stessa categoria