I microcellulari erano nascosti nel doppio fondo di un innocuo contenitore di sugo al ragù. Tutto confezionato come un normale pacco inviato ai detenuti da parte dei familiari in vista delle festività pasquali. Si tratta di 14 micro-telefonini che secondo la polizia penitenziaria che li ha scoperti. Gli apparecchi sarebbero stati utilizzati da esponenti della criminalità per continuare a gestire i loro affari illeciti dal carcere. Sequestro compiuto nel carcere di Avellino.

MICROCELLULARI IN CARCERE, L’ALLARME DELLA POLIZIA PENITENZIARIA

“L’ ingresso illecito di cellulari negli Istituti è ormai un flusso continuo, ormai non si contano più i rinvenimenti ed i sequestri” dice Emilio Fattorello, segretario del Sappe (sindacato autonomo della polizia penitenziaria) in Campania, che ricorda come “sempre più spesso” si assista a tentativi di far giungere questi micro-cellullari dentro le carceri tramite droni. Il segretario generale del Sappe Donato Capece chiede: “Soluzioni drastiche, come la schermatura delle Sezioni detentive e degli spazi nei quali sono presenti detenuti all’uso dei telefoni cellulari e degli smartphone”.

Droni pronti ad atterrare nel carcere di Secondigliano, contenevano smartphone e cavi: articolo 19 marzo 2021

Smartphone pronti ad atterrare nel carcere di Secondigliano, bloccati due droni. Stavolta  gli agenti della polizia penitenziaria si sono accorti del tentativo di consegna poco prima che il velivolo atterrasse. L’intento era farli approdare nell’area che si trova alle spalle dell’area detentiva. In una busta a bordo del drone, di quelli particolarmente sofisticati, dotati di telecamere e pilotabili anche a distanza di chilometri, c’erano due smartphone di ultima generazione, ciascuno dotato di caricabatteria e cavetti. Si ipotizza che il pilota fosse sistemato tra il campo rom, tra le palazzine del complesso di edilizia popolare della 167. Oppure nei pressi del ponte dell’Asse Mediano.

PER RESTARE SEMPRE INFORMATO VAI SU INTERNAPOLI.IT O VISITA LA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

 

Pubblicità