Napoletano truffa giovane “a casa” di Ancelotti, auto pagata e mai consegnata

Un 31enne napoletano ha truffato un 24enne nel paese di origine di Carlo Ancelotti. Tutto è partito dalla inserzione per la vendita di una Fiat Punto a un prezzo di 1800 euro, suscitando l’interesse di un giovane di Reggiolo, un 24enne che ha pagato l’importo con vaglia postale, ma l’auto non l’ha mai vista arrivare. Dopo il pagamento, un 31enne napoletano ha giustificato il ritardo nella consegna del veicolo in quanto la vettura doveva essere bloccata in Francia e che occorrevano altri 500 euro per sbloccarla dalla dogana.

A quel punto il giovane reggiano ha capito di essere rimasto vittima di una truffa e, quando il venditore si è reso definitivamente irreperibile, ha deciso di rivolgersi ai carabinieri di Reggiolo per indagare sulla vicenda. E i militari sono risaliti a un uomo di 31 anni, napoletano, già noto alle forze dell’ordine per altri simili episodi. E’ stato denunciato per truffa alla magistratura reggiana. per il giovane truffato la speranza di poter essere almeno risarcito.