Paura in provincia di Napoli, prima aggredisce la madre poi accoltella il fratello

Nella tarda serata di ieri i militari della Tenenza di Ercolano hanno arrestato con le accuse di tentato omicidio e maltrattamenti un 34enne del posto. Secondo la prima ricostruzione l’uomo, poco prima dell’arrivo dei militari, aveva avuto una discussione e poi una colluttazione con la madre invalida: l’aveva picchiata e costretta a fuggire dall’abitazione.
Intervenuto per difendere la madre, il fratello dell’arrestato è stato anch’egli aggredito e poi colpito con diverse coltellate all’addome: non è in pericolo di vita.

Si è salvato solo grazie all’intervento della figlia minorenne che si è opposta allo zio nonostante fosse armato di un grosso coltello da cucina: il ferito è stato così portato al pronto soccorso dell’ospedale di Torre del Greco e ritenuto guaribile in 30 giorni. L’aggressore, bloccato e arrestato, è stato ricoverato all’ospedale Cardarelli per gli esami tossicologici verrà poco dopo portato al carcere di Poggioreale. Sequestrata la lama utilizzata, lunga circa 19cm.