C’è tensione nell’area flegrea. Questo pomeriggio, a Pozzuoli, si è verificato l’ultimo episodio di una lunga serie che testimonia il clima teso. Momenti di paura per i residenti del quartiere Monterusciello, sorpesi da diversi colpi d’arma da fuoco esplosi, secondo quanto riportato da Il Mattino, contro l’abitazione di un pregiudicato della zona. L’episodio si è verificato nel pomeriggio di lunedì nel complesso popolare di via De Chirico, zona conosciuta anche come i “600 alloggi”.

Come appurato dalle forze dell’ordine di Pozzuoli che sono giunte immediatamente sul posto dopo le segnalazioni, a essere ‘centrata’ è stata l’abitazione di M.L. Il 38enne è conosciuto alle forze dell’ordine per reati legati allo spaccio di stupefacenti. In particolare “fiet ‘e cazetta”, così è conosciuto l’uomo, è uscito dal carcere pochi giorni fa. Il pusher non è nuovo ad atti di intimidazione, secondo quanto riportato dal quotidiano napoletano, nello scorso mese di marzo la sua auto fu crivellata di colpi di fucile. Questa volta sono almeno 3 i proiettili esplosi all’indirizzo della sua abitazione di Pozzuoli. Potrebbe trattarsi, secondo le prime ipotesi, di un avvertimento nei confronti dell’uomo.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.