Qualiano. Dipendenti comunali assenti in Comune, il sindaco: “Spero siano estranei alla vicenda”

Blitz dei carabinieri della stazione di Qualiano in un ufficio comunale. I militari hanno bloccato ingressi e uscite, analizzato il registro del badge elettronico che rileva le presenze e scovato numerose irregolarità.
Quattordici i dipendenti assenti dal posto di lavoro senza alcuna giustificazione e tre quelli ad aver timbrato il “cartellino” per poi uscire dagli uffici senza aver lasciato traccia.
Tutti denunciati, risponderanno di tentata truffa ai danni dello stato. Proseguono le indagini.

Questo il commento del sindaco di Qualiano Raffaele De Leonardiis: “Il blitz dei carabinieri atto a verificare le presenze dei dipendenti comunali sul luogo di lavoro, riteniamo sia a tutela dell’amministrazione comunale e dei cittadini di Qualiano. 

Da garantista quale sono auspico che tutti i dipendenti possano dimostrare la propria estraneità alla vicenda. Non ho ancora ricevuto la relazione coi nomi dei coinvolti ma dovrebbe trattarsi per lo più di lavoratori socialmente utili che svolgevano mansioni al di fuori della casa comunale. 

Si tratta comunque di una minoranza che dimostra come, invece, la maggior parte dei nostri dipendenti, è attenta, rispettosa e ligia al dovere.

Valuteremo caso per caso, senza giungere a conclusioni affrettate. Ma, con chi ha commesso dei reati adotteremo tutti i provvedimenti previsti dalla legge Madia in materia di assenteismo”.