Rapina di cellulare all’Università, arrestato senegalese

Questa notte gli agenti della Polizia di Stato dell’Ufficio prevenzione generale sezione volanti (a bordo delle volanti 8 e 3), hanno arrestato Giongo Bamba, 24enne, cittadino senegalese, irregolare, per il reato di rapina impropria. I poliziotti, durante il servizio di controllo del territorio nella zona del centro storico, nei pressi dell’Università Orientale, hanno notato un cittadino extracomunitario, che mentre era rincorso da un giovane si disfaceva di un cellulare smartphone di marca Huawey.

Gli agenti, dopo ave bloccato il cittadino senegalese, hanno accertato che lo stesso poco prima, in via San Giovanni Maggiore a Pignatelli, aveva sfilato dalla tasca di un giovane il cellulare e che, dopo essere stato scoperto, per guadagnarsi la fuga aveva preso tra le mani una bottiglia di vetro minacciando il  proprietario dello smartphone, che lo stava rincorrendo. I poliziotti, dopo aver recuperato il cellulare,  riconsegnato al suo legittimo proprietario, il quale successivamente presentava denuncia, effettuando un ulteriore controllo all’interno della tasca del giubbotto indossato dal Giongo, hanno rinvenuto un I-Phone modello 6S di colore rosa/bianco, che il senegalese non sapeva giustificarne il possesso.  Giongo Bamba è stato condotto presso la casa circondariale di Poggioreale.