Salvini arriva ad Afragola dopo le bombe, cittadini pronti a manifestare contro la camorra

Dopo le bombe la città di Afragola sta chiedendo maggiore sicurezza allo Stato. Matteo Salvini ha annunciato il suo prossimo in città: “Questo venerdì sarò prima ad Afragola e poi a Napoli nel luogo dove è esplosa una bomba vergognosa, portando la mia solidarietà personale e la presenza dello Stato. – ha scritto il Ministro dell’Interno –  Rispondo a De Magistris con i fatti e non a parole: Napoli sta già beneficiando di rinforzi per Polizia e Carabinieri e ha ottenuto fondi per la videosorveglianza. Inoltre, grazie al Decreto Sicurezza, la città si è assicurata maggiori risorse, più poteri per ordine pubblico e sgomberi e una norma ad hoc per rottamare i motorini sequestrati.  Evidentemente il sindaco non se ne è accorto o non l’ha capito, è troppo concentrato a coccolare centri sociali e clandestini”.

LA MANIFESTAZIONE DEI CITTADINI

La città di Afragola è pronta a scendere in piazza per protestare contro l’escalation di violenza. La manifestazione è stata lanciata sul gruppo Sei di Afragola Se… (Official Page): “Sabato mattina (19 Gennaio) alle 9:30 è stata organizzata una mobilitazione cittadina per le strade della città di Afragola per dire basta alle bombe, basta alla paura. Partenza da piazza Gianturco, dalla statua del Maresciallo D’Arminio. L’avete chiesta in tanti, la Masseria Esposito Ferraioli (bene confiscato alla camorra) si è mossa insieme ad altre associazioni. Ora sta a voi dimostrare che il virtuale DEVE diventare REALE. Ora tocca a voi classe politica di maggioranza ed opposizione dimostrare di essere uniti almeno contro la criminalità, senza farne una questione di bandiera. Siate numerosi, qui sotto trovate l’evento, le info e gli aggiornamenti. Un onore per me costatare che è stata scelta la foto del terzo raduno ufficiale di questo gruppo come momento positivo della città di Afragola”.