Supermercato non a norma a Qualiano, arrivano i Nas e mettono i sigilli all’area

Il Comando Carabinieri per la Tutela della Salute di Roma ha disposto una serie di servizi di
controlli, che vengono eseguiti dai vari NAS dislocati nelle varie province d’Italia, tesi al
contenimento degli effetti dell’emergenza da COVID 19, allo scopo di infrenare condotte
potenzialmente dannose per la salute pubblica e contrarie alle ordinanze e decreti emanati dalle autorità nazionali e regionali.

In Qualiano, a conclusione degli accertamenti urbanistici ed edilizi effettuati presso il locale Ufficio Tecnico i militari del NAS, dovendo riscontrare gli adempimenti di cui Ad una pregressa “diffida” intimata in occasione di precedente verifica igienico sanitaria, collaborati da personale dell’ASL NAPOLI 2 NORD hanno proceduto alla chiusura amministrativa di un immobile avente
destinazione d’uso “agricola” e non regolarizzabile per gli usi in campo alimentare. nelle more dei provvedimenti definitivi della competente autorita’ amministrativa. Il provvedimento adottato veniva esteso anche ad un gazebo posto sul retro del supermercato, utilizzato per lo stoccaggio delle acque minerali, in quanto attivato in assenza di SCIA.