19.8 C
Napoli
sabato, Maggio 18, 2024
PUBBLICITÀ

Tifoso rapinato dello scooter, il benefattore di Sasy è Lorenzo Insigne

PUBBLICITÀ

È il calciatore Lorenzo Insigne il benefattore finora rimasto nell’anonimato che ha permesso di riavere lo scooter a Salvatore Brocca, il giovane rider a cui la notte della festa per la vittoria della Coppa Italia del Napoli era stato rubato il motorino dopo essere stato minacciato con una pistola. Sasy era stato rapinato nella serata dei festeggiamenti. Poco fa lo speaker radiofonico Gianni Simioli attraverso i social ha pubblicato un video di Salvatore che ringrazia il capitano azzurro e chiede, ripreso nello studio di Radio Marte, anche una maglia o un incontro ma solo “se puoi Lorenzo e grazie”. Il capitano del Napoli, difatti, ha donato a Sasy una busta contenente dei soldi per comprare quel motorino che gli era stato rubato durante i festeggiamenti per la vittoria del Napoli contro la Juve in finale di Coppa Italia.

La rapina dello scooter durante i festeggiamenti, il racconto della vittima

«Io ed i miei amici eravamo a Melito per guardare la partita del Napoli – spiega Salvatore. Dopo la vittoria siamo usciti per festeggiare, fino a quando un gruppo di persone ci ha scaraventato dallo scooter». Gli autori della rapina hanno utilizzato anche un’arma per intimorire i ragazzi. «Mentre ci rialzavamo, ci hanno puntato contro una pistola. Abbiamo capito subito che non era il caso di reagire, così siamo andati subito a sporgere denuncia». «Quello scooter mi serviva per lavorare. Soltanto pochi giorni fa avevo trovato un posto in Uber, l’azienda che fornisce un servizio di trasporto e si occupa anche delle consegne di cibo a domicilio. Avrei dovuto iniziare a lavorare tra oggi e domani, ma purtroppo mi hanno portato via lo scooter».

L’appello ai calciatori del Napoli

Sasy voleva solo festeggiare, ed è rammaricato per quanto accaduto. Si è ritrovato non solo senza motorino, ma anche con il rischio di non poter lavorare. Per questo motivo stamattina ha lanciato un appello affinché potesse arrivare anche ai giocatori del Napoli. «La mia famiglia non versa in condizioni economiche ottimali. Per questo spero che qualcuno, magari i calciatori del Napoli, possano accogliere la mia richiesta così da riavere il mio scooter e poter iniziare a lavorare».

PUBBLICITÀ

Per seguire tutte le notizie collegati al nostro sito oppure vai sulla nostra pagina Facebook.

 

PUBBLICITÀ

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

PUBBLICITÀ

Ultime Notizie

Buone ragioni per comprare un climatizzatore Daikin

Daikin è di certo uno dei brand più affidabili nel settore dei climatizzatori per uso residenziale. Parliamo, infatti, di...

Nella stessa categoria