“Vi faccio trovare il corpo a pezzi davanti alla caserma” napoletano arrestato dopo lo stupro di una bambina

Il vicino 18enne ha stuprato una ragazza di 12 anni. Il Resto del Carlino ha riportato una violenza avvenuta nel 2001, denunciata dalla giovane solo 5 anni dopo. Il ragazzo napoletano è stato arrestato e condannato per l’accusa di violenza sessuale, ma lo scorso aprile è uscito dal carcere.

Nel gennaio del 2019 l’ha rintracciati sui social raggiugendola sul luogo di lavoro. La 30enne disperata ha ottenuta il trasferimento in un’altra sede, ma lui ha minaccia i datori di lavoro: “La ammazzo”

Arriva allora una nuova denuncia ai carabinieri che raccolgono tutte le prove ai danni dell’attuale 36anne. Il giudice lo avrebbe contatto a breve ma 4 giorni fa il napoletano ha chiamato i carabinieri: “Vi faccio trovare il corpo della ragazza fatto a pezzi davanti alla caserma”. Ieri è stato trovato a casa della mamma e portato nel carcere di Bologna.