21.5 C
Napoli
sabato, Giugno 15, 2024
PUBBLICITÀ

Giugliano, le primarie e le «forzature»

PUBBLICITÀ

Gentile Direttore,
Le scrivo come cittadino, elettore del PD, ma anche come coordinatore di un comitato che si ispira a Matteo Renzi, il rottamatore del centrosinistra, costituito in occasione delle Primarie nazionali.
Quando abbiamo formato il comitato, ci siamo posti in condizioni di osservatori, rinunciando alle velleità di coinvolgimento diretto in politica, in modo da essere immuni dai rischi di contagio.
Come saprà la settimana scorsa abbiamo fatto un volantinaggio per il centro di Giugliano e abbiamo pubblicato un programma per Giugliano in 20 punti. L’idea era quella di aprire una discussione sul programma del centrosinistra
.
Ma oggi, qui, mi preme parlare delle Primarie per il sindaco. Nello stesso volantino dicevamo di essere contrari alle elezioni Primarie per scegliere il candidato sindaco del centrosinistra a Giugliano. E suggerivamo, visti i tempi, di fare una scelta coraggiosa e di affidarsi ad un giovane, un giovane che avesse anche un po’ di esperienza, in modo da interpretare la voglia di cambiamento che è venuta dalla gente. Oggi veniamo a sapere che il PD ha deciso per elezioni primarie chiuse, blindate, tra due candidati.
Per la verità non si capisce il senso di questa scelta. Le primarie si fanno per far scegliere la gente, non per far decidere sulle scelte del partito. Quindi se primarie ci dovevano essere ci saremmo aspettati che fossero aperte, a chiunque raccogliesse un certo numero di consensi, di firme. Tra l’altro pare che si sia trovato un modo elegante per escludere dalle Primarie lo stesso segretario del PD, che per l’età e l’impegno profuso negli ultimi tempi, avrebbe avuto tutti i numeri e le qualità per essere il primo candidato.
Pare invece che qualcuno gli abbia chiesto, con una certa ruvidezza, di rinunciare, in quanto il fatto di essere segretario, lo metteva in condizioni di incompatibilità. Come dire “hai troppe chance di farcela”. Una scusa banale, perché se così fosse, allora alle Primarie nazionali lo stesso Bersani non avrebbe potuto partecipare. Una scelta, castrante, forse suicida. Mi spiace questa conclusione e spero che il PD e l’alleanza di centrosinistra non paghino un prezzo troppo alto, con la sconfitta elettorale, com’è successo a Roma, per questa scelta che ritengo sbagliata.
A scanso di equivoci devo fare una precisazione, non intendo essere “semplificato” o “catalogato” come sostenitore del segretario del PD. Perché la questione che pongo è più delicata ed è di carattere generale, di metodo. Qui infatti da rottamare c’è un metodo più che delle persone.
Un Partito che predica il rispetto delle regole, si deve dare delle regole chiare e trasparenti. Non si può decidere di escludere nessuno a priori. In un’Italia dove non puoi più scegliere il personale politico al Parlamento, almeno lasciateci la libertà di scegliere il sindaco.
E poi si può mai, con un insulso teorema, escludere chi si è impegnato più degli altri, o chi per esempio dalla società civile si sarebbero potuto e voluto candidare, portando valore aggiunto alla coalizione?
Peccato, così, peraltro, si è vanificato il lungo impegno de “La Primavera”, la coalizione che aveva lavorato per circa tre anni, e il cui impegno si era esaltato con la bella Festa Democratica, di due anni fa. Unico episodio di dibattito politico aperto, in una città ormai arida da questo punto di vista. Insomma una situazione illogica e paradossale.
Per questo non escludo che il “Comitato” possa ricorrere alla Commissione Provinciale e Nazionale di Garanzia per far invalidare le Primarie, prima ancora che si facciano.

Giuliano Morlando
“Coordinatore Comitato Cambiamo Giugliano”

PUBBLICITÀ
PUBBLICITÀ
PUBBLICITÀ

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

PUBBLICITÀ

Ultime Notizie

Clan Marino, mazzata anche in appello per i ras delle Case celesti

Quasi un secolo di carcere. Questa la decisione d’appello per ras e affiliati delle Case celesti di Secondigliano e facenti...

Nella stessa categoria